IN LOVE OF THRASH METAL – INTERVISTA AI CIEMENTIFICIO

1 – Ragazzi, siete davvero in gamba, grande tecnica, inventiva, personalità, quasi mi state sui coglioni! Cominciamo parlando del vostro nuovo disco “Marcia Marcia”. Quello che mi ha colpito non è stato il ripescaggio del vecchio thrash anni ’80, cosa piuttosto frequente di questi tempi (anche se voi riandate a questo genere da tempi non sospetti), quanto l’uso disinvolto, divertente e cazzone della lingua italiana. Sembrate un ibrido tra gli IN.SI.DIA e gli Atroci. Sbaglio?
Sicuramente siamo più un connubio vitale tra i Beatles e GIANNI De Andrè, il fratello del cantautore poeta che era solito suonare mandolini roteando arance! Comunque noi ti amiamo e ti odoriamo… quando meno te lo aspetti!
2 Gli IN.SI.DIA sono stati i primi a tentare una via italiana al metal per quanto riguarda i testi, ma io riascoltando oggi quei dischi mi deprimo parecchio. Mi spiego: sono incazzati, molto tristi ma le parole sembrano spinte a calci nel culo in una struttura ritmica stile Metallica. A livello di contenuti non andiamo lontano dalle tirate esistenzialiste dei Timoria. Con tutto il rispetto ma credo che il solo modo possibile di essere credibili in Italia, con il metal intendo, sia non prendendosi sul serio, usando tanta ironia. Voi fate così e sembrate darmi ragione. 
Partendo dal presupposto che sono un grande fan dei Timoria (se non erro fu proprio Pedrini a produrre gli In.Si.Dia in quanto fratelli di Brescia, non di Lecce), penso che ci sia prima qualcosina dei Bulldozzer, ma il cantato in Italiano fa bene al mondo, è come il thè… è buono qui ed è anche buono lì… a tratti… in contromano! L’ironia vince sempre ed è alla base del Metal, chi si prende sul serio non ha capito nulla di Metal.
 
3 – Parole sante! C’è un ritorno forzato al thrash, ci sono le reunion di vecchie cariatidi del metal e vecchie band che continuano a calcare i palchi da 30 anni e passa. Per liberarci di loro mi sa tanto che dovremo usare le bombe. Non credete che dovrebbero mettere un limite di età per praticare il metal? Come la patente per la guida di certi veicoli?
Purtroppo sono uno di quei bambini brufolosi che alla reunion degli Spappulator piangeva come un ornitorinco, per poi rendersi conto che gli Spappulator altro non sono che dei poveri vecchi!! Dovrebbero metterlo il limite, però se facessero un concerto degli Zeppelin venderei un rene, è un triceratopo che si morde l’orecchio come si suol dire!

4 – A proposito, che ne pensate della reunion dei Carcass?Godo e basta! Pippette come se non ci fosse un domani. Spero che il disco nuovo possa essere quasi bello come il nostro!

5 – C’è tra di voi qualcuno convinto che si possa evocare un demone e usarlo per fini disdicevoli?

Assolutamente! Evoco demoni tutti i giorni, principalmente Orcodent! Lui è potentissimo ed è di grande aiuto quando devo lavarmi i denti dopo la doccia, ha un super potere che fa disappannare lo specchio cosicché io possa evitare di infilarmi lo spazzolino negli occhi!
6 – Cosa ne pensate dell’attuale scena politica italiana? Ma dai, scherzo, cosa cazzo volete pensarne?

Sono tutte persone per bene, oneste, che fanno il proprio dovere, quindi li stermineremo in blocco!

7 – No, dai lasciamo perdere queste scemenze, ecco la domanda vera: che aria tira all’interno del gruppo, siete come fratelli? Vi odiate? State per sciogliervi?
In realtà ci odiamo, ma stiamo insieme solo perché abbiamo un incredibile intesa sessuale!
8 – Quali sono le vostre perversioni preferite? Necrofilia, bestialità o scommesse clandestine?
Scommesse necrofile bestiali! Il tutto consiste nel prendere due cadaveri di bestie (principalmente lepri saettanti) colpirle con dei cavi elettrici affinché possano fare del sesso e scommettere sul vincitore, cioè l’autore della migliore performance!
 
9 – Meraviglioso! That’s Really Sickkk! Ma ditemi, siete della Juve, dell’Inter o del Milan?

 

Siamo 3 Gobbacci, un tifoso del Pescara e un costretto ad essere Juventino! Per forza e basta!
10 – La canzone più bella del vostro ultimo disco è “I Love You Thrash Metal”. L’ho trovata davvero toccante proprio perché è così sentimentale, folle e assolutamente non thrash sul piano musicale. Sembra più un pezzo hard rock. Come è nata? Siete stati da subito consapevoli che avrebbe colpito nel segno?

In realtà mi commuovo ogni volta, stimola la totalità dei miei punti G, anche quello dietro il ginocchio! In realtà come sempre è nata a cazzo, mi piacerebbe fosse suonata da un’orchestra intera con Tom Araya a dirigere il tutto!

 




11 – Wow, sarebbe stupendo. Altra domanda, qualcuno di voi ha problemi di stitichezza?

Ma magari, conducendo uno stile di vita particolarmente sano, vado al bagno 12 volte al giorno (ti lascio immaginare dove io sia effettivamente seduto in questo momento)… il problema è che la solidità non mi è amica… quindi c’è invidia nei confronti dello stitico. Stitico sei il mio peggior nemico!
 

12 – Ma voi siete per caso dei drogati di merda?

Solo uno di noi è emotivamente coinvolto in rapporti drogherecci, gli altri sono ghiotti di merendine principalmente, la droga è troppo IN per i nostri gusti, solo che le merendine fanno venire i brufoli e allora è un casino. Sono i classici problemi delle Rock-Band.

 


13 – Siete per caso razzisti?

A parte quando un giocatore di colore segna contro di me a FIFA, noi tutti rispettiamo ogni razza e soprattutto tutte le colture, ribadisco: COLTURE! Non vorrei che le mie parole fossero travisate!

 

14 – Siete convinti che le vecchiette dovrebbero attraversare la strada da sole finché ce la fanno e poi che si fottano?
I vecchi dovrebbero essere messi in campi di concentramento, ma in realtà non vedo l’ora di essere vecchio per passare il resto dei miei giorni con il mio miglior amico: il PLAID. Come sarebbe bello già ora sbavare addormentato con il telecomando in mano mentre guardo il giro d’Italia per criceti!
15 – Ehi, e cosa ne pensate delle Giovani Marmotte, gli scout? Se vi chiedessero di apporre una firma per abolire questa categoria di profanazione mentale dell’infanzia, contribuireste o vi opporreste?
Le marmotte dovrebbero essere messe nello stesso campo di concentramento dei vecchi, per poi organizzare combattimenti tra vecchi e marmotte, se ne vedrebbero delle belle!
16 – Cazzo, ideona! Spero qualche ministro leghista ci stia leggendo. E che mi dite di chi crede che il metal tedesco sia inferiore a quello americano?
Ti dico che è assolutamente vero, basta guardare la differenza live, la cafonaggine degli Americani è insuperabile, nel Metal è un pregio, purtroppo se comandano la politica internazionale diventa un problema, ma su un palco non c’è paragone!

17 – Cosa ne pensate dei Metallica?

Che sono i miei paladini della giustizia, li amo, sono coccolosi e ho tanti oggettini con le loro facce. (guarda che è vero veramentissimamente, sono un maledetto malato)


18 – C’è qualche recensione che vi ha fatto rimaner male?

Sì quella di St.Anger su Metal Shock 10/10… non capisco ancora come sia possibile! Le nostre poi tutte, sono tutte buone, il livello del giornalismo si è abbassato troppo!!!

 


19 – Cosa ne pensate di chi paga per suonare?

Noi paghiamo la benzina per suonare, è un investimento anche quello, ovviamente è una pratica malsana, prima pagavano le etichette per i gruppi e andava bene, ora pagano direttamente i gruppi ed è un oltraggio…. il problema forse sono i prezzi eccessivi, ma non penso che i Metallica nell’86 siano andati in tour con Ozzy senza qualche accordo sottobanco…
20 – Vi reputano demenziali ma voi non vi incazzate. Io mi offenderei. No?
Ma guarda, bisognerebbe fare uno studio accurato sul termine “demenziale”, un po’ ci offendiamo, poi squartiamo il malcapitato e un po’ ci passa, siamo fatti così, un po’ bonaccioni se vogliamo.

 

 
 
21 – Io direi che siete adorabili. Ci dite quale significato recondito nasconde un brano dal titolo criptico come “Maiala”?
Un glorioso inno alla scrofa, molti ci vedono dei doppi sensi, ma è semplicemente un atto d’amore nei confronti dell’eleganza e la semplicità di un animale che ti dà tutto, altro che i cani!!!
22 – Sottoscrivo. A chi pensate quando create la vostra musica, chi è il vostro pubblico ideale?
Io penso ad Edwidge Fenech, però poi non scrivo più nulla, infatti la musica è ideata e composta principalmente dal nostro chitarrista, il nostro pubblico ideale è quello che prende il Metal come un divertimento infinito, come un’occasione per stare insieme, passare bei momenti e bere chilolitri di birra in compagnia… perché se io posso cambiare e voi potete cambiare, TUTTO IL MONDO PUO’ CAMBIARE!!!

 


23 – Mi commuovo. Il metal vi ha mai fatto guadagnare della fica?

Certamente!! Ci siamo formati e continuiamo ad andare avanti solo e unicamente per quello, anche perché a dispetto di ciò che pensano i più, ne gira un casino. Siamo ninfomani, costretti a suonare per soddisfare i nostri appetiti!!

Grazie ai Ciementificio. E voi, gente, correte a comprare il loro disco capolavoro “Marcia Marcia”, ne vale davvero la pena. W il metal italiano fatto bene!
(A cura di Francesco “del perineo” Ceccamea)
 
  • bONASONE è L'APOTEOSI DELLA MITOLOGIA MALDIGERITA!! WE LOVE U!!