Giapponesate #14 Melodia Infernale

 
Si sente spesso parlare di fumetti inerenti al metal… no aspetta, non se ne sente quasi mai parlare.
A parte il nostrano Heavy Bone cos’altro avete sentito nominare?
Io m’immagino un cazzo.
Il mondo del metal & rock è ricco di cartoni, anime, fumetti e manga che trattano il tema preferito dal dimonio e Richard Benson.
Lo so che fa coglione ciatare la leggenda, ma ultimamente mi diverto con mio cognato a sfottere il buon vecchio Benzoni nell’alto della sua saccenza musicale.
Più che farvi una lista di ciò che potreste guardare, e credetemi ne avrei per ore, estraggo dalla mia libreria personale una piccola perla dimenticata che scoprii per caso tempo addietro, parliamo di almeno nove anni fa.
Melodia Infernale, Manhua scritto e disegnato dal mongolo Lu Ming.

 
Di che tratta, cosa è, perché cazzo dovreste leggerlo?
Tre uomini dai destini diversi muoiono in modo miserabile.
Lu Hei adorava disegnare, ma non ha avuto successo e quindi si è suicidato.
Zhang Xiao non è riuscito a salvare la sua amica e quindi ha posto fine alla sua esistenza.
Yanan si è sfigurato in un incidente e ha posto fine alla sua vita.
Ora si trovano nella spiaggia del paradiso, limbo tra l’inferno e il cielo dove i più meritevoli possono sperare in una reincarnazione.
Cosa accomuna tre anime pie così diverse tra loro?
L’amore per la musica; l’amore per l’heavy metal, ma aspetta! A loro manca quel qualcosa di cui hanno bisogno per sfondare: ‘un chitarrista’.
Cosa puoi fare per averne uno?
Trovarlo; rovinargli la vita; farlo suicidare.
Dall’incipit, dei morti che suonano tra loro c’era il rischio di ritrovarsi con una storia becera dove il tema principale sarebbe stata sì la musica, ma trattata in modo scontato; come successo già in passato con Beck che nella sua versione animata animò la mia passione per il basso, ma in quella cartacea allontanò il mio interesse per la Lettura; ironico.
 
 
 
Immaginatevi tre scalmanati senza niente da perdere, neanche la vita, che trovano il chitarrista perfetto, talmente bravo da lasciarli basiti col suo tocco.
E vivo non può suonare con noi, distruggiamo la sua vita, facciamogli perdere ciò che di più caro al mondo, uccidiamogli la fidanzata.
Ho attratto il vostro interesse?
Due soli volumi prodotti dalla 001 edizioni che ha saputo offrire un buon lavoro all’opera del signor Lu.
Gustatevelo una sera d’avanti al camino con un bell’album heavy metal a vostra discrezione che sappia però guidarvi tra le note cupe d’un fumetto che non vi deluderà solo fate attenzione… se siete troppo bravi c’è il rischio che qualcuno voglia farmene pagare le conseguenze e la sola moneta richiesta potrebbe essere la vostra testa. (Ruggiero Musciagna)