I Trivium a spasso nella neve pensando al culo dei Metallica

I Trivium non sono mai stati troppo stimati dal mondo metallico. Hanno fama di raccomandati fin dal tempo in cui gli Iron Maiden li portarono in tour e spesso la loro commistione di metal classico […]

CANNABIS CORPSE – METALLO FUMATO ALLA MORTE

La prima volta che sentii parlare dei Cannabis Corpse fu nel 2009, freschi di pubblicazione con l’EP The Weeding. Quando il mio amico me li nominò non potei commentare che con un ‘ma mica mi […]

Obscura – Il nuovo che indietreggia

Gli Obscura sono una band devota al progressivo estremo; lo amano e lo onorano. A renderli particolari, direi anche eccellenti, in una categoria di giocolieri, funamboli dello strumento, c’è un’irrequietezza di fondo che spinge creativamente […]

Holy Grail – Recensione galvanizzata di Times of Pride And Peril

holy grail

Gli Holy Grail sono californiani e fanno metallone classico, più precisamente sono una via di mezzo tra il power dei Leatherwolf e il class dei Dokken. Almeno nella maggior parte dei brani suonano così ma […]

No Sinner – Le vecchie abitudini sono dure a morire

Chi è senza peccato avrà il suo rock levigato… No Sinner, che letto al contrario diventa Rennison, ovvero Colleen, cantante e immagine assoluta della band: la nuova Joblin, come ha proclamato qualche penna pigra, impietosa o […]

Omnium Gatherum – Paradisi decadenti!

Ascoltare un album come questo nel 2017 fa un gran bene a chi ha il cuore affannato dagli anni e le delusioni. Grey Heavens non ha una sola idea originale (il secondo brano Skyline è […]

Kissin’ Dynamite – Generazione goodbye!

Sentitevi Flying Colour sul disco Generation Goodbye e ditemi se non aspettavate un anthem così dai tempi di New Jersey! I tedeschi Kissin’ Dynamite sembrano una fusione perfetta tra i Savatage dei primi anni 90 […]

Kvelertak – Tra i classici di domani

Con il folgorante esordio del 2010 i norvegesi Kvelertak hanno prenotato un posto sul treno della storia. Se però il secondo Meir li ha fatti perdere in stazione, il nuovo Nattersferd li scorta in prima […]

Flatus – Pizza Of Putrefaction

Che poi solo la prima traccia ci regala cori del calibro di: . . . Margherita . . . Marinara . . .  . . . Capricciosa . . . Napoletana . . .  . […]

Ghost – From The Pinnacle To The Pop – La scalata al Vaticano nero di Tobias Forge

È inutile cercare il pelo nell’uovo (che ci sarà anche qui per carità) i Ghost sono una grande band con qualcosa di vero da dire e da dare, ammettiamolo e godiamone.