Cuori malati, ascoltate i Filter!

Premessa: qualche giorno fa ho scritto a Fabio Babini di Classix Metal e gli ho fatto i complimenti per aver previsto, su Metal Shock!, in tempi non sospetti, il grande avvenire dei Filter. Lui mi […]

Terrorvision – Vogliamo solo che vi divertiate

Ho ancora vivo il ricordo della scorsa estate, davanti a 65.000 persone che muovevano le mani e il loro culo, tutti insieme sulle note di Oblivion… (Shutty a proposito di Donington ’95) Ecco una dichiarazione […]

Wizard Electric Wizard! – Il primo flop un paio di canne!

Electric Wizard – Omonimo (da Metal Shock! – numero di Agosto 1995) Siamo nel 2000, ormai non serve più mascherare le proprie scarse capacità musicali dietro la pagliacciata dello spinello, gli Electric Wizard sono un […]

Black Crows e Blind Melon – alla terra di mezzo tra rock e duro!

All’inizio degli anni novanta, oltre a tutta una schiera di band validissime ma inclassificabili che furono messe a forza nelle braghe sempre più sformate del crossover metal, ce ne furono un paio che riportarono il […]

Warrior Soul – Dalla distruzione alla ricreazione!

Capitolo 1 – Dalla politica alla fuga nello spazio profondo Una mia amica americana (un gran pezzo di figliola), che è stata per un annetto la ragazza di Kory Clarke mi diceva che è una […]

Faith No More – Angel Dust e la non voglia di successo

Capitolo 1 – Il disco dopo “il disco” Angel Dust è un titolo che non ha convinto, né oggi e tanto meno nel 1992. Si sa come i Faith No More hanno sempre ragionato sulla […]

Paradise Lost 1997-2017 – Dagli anni zingari di One Second e Believe In Nothing al ritorno massiccio di Medusa!

1 -IL CUORE SARA’ NERO MA ZINGARO RESTA… Vero, non eseguiamo dal vivo più alcun brano di Gothic. Alcuni fans ci hanno chiesto espressamente perché… ebbene: come possiamo suonare brani come Eternal se la maggior […]

Children Of Bodom – Inesorabili fino alla morte… e oltre!

Non si discute, i nuovi Children Of Bodom stanno attraversando una fase di rinascita. Già con il precedente Halo Of Blood avevano lanciato un segnale incoraggiante (circa mezzo disco era davvero buono). Questo ultimo I Worship […]

Amorphis – Under The Red Cloud

Più che a progredire, e vi chiedo di perdonare questa pessima battuta, gli Amorphis continuano a proggettare (nel senso di prog rock, quindi la parola va letta come se ci fosse il gh).

Vi siete accorti mica del ritorno degli Ugly Kid Joe?

“Vorremmo crescere lentamente a ogni album perché solo in questo modo è possibile diventare importanti” (Whitfield Crane – Metal Shock, 1996). Queste le chiacchiere del 1996, durante il giro promozionale di un disco non eccezionale […]