Il Vij di Gogol’

Secondo appuntamento dedicato ai racconti dell’orrore. Il piccolo classico che vorrei esaminare oggi, rifacendomi a un articolo uscito tempo fa su Mussorgskij in cui si faceva cenno a Gogol’, è Il Vij. Quando scrivo un […]

L’antisistema – il vanto del metallaro medio!

Nella vita spesso ci sono cose che non si possono dire, ma io le dico comunque. L’ho sempre fatto, lo farò sempre perché son coerente con me stesso. Pensate che lo ero da vivo, quindi […]

La felicità è come la coperta troppo corta sotto una bardella troppo lunga!

Riecco domenica. Devo scrivere qualcosa, altrimenti poi Ruggiero si preoccupa e mi chiede: come mai non hai scritto nulla per la domenica? Non sto male, vi assicuro. Oggi ho trascorso una bella mattinata con le […]

Noise – Demo Tapes 1991​-​1995 (SPHC)

La semplicità vince sulla complessità. Meglio un demo registrato su cassetta con un multi traccia che un file mp3 inviatoci dalla Nuclear Blast. Noi vogliamo il lercio suono analogico, non ‘sta merda digitale.

Nevermore – Dalla nascita dei Sanctuary eccetera eccetera (seconda parte)

4 – Prove tecniche di scioglimento! L’ascolto finisce qui. Ma a giudicare dalle facce dei presenti, tutti sembrano soddisfatti. Sanno che hanno avuto una grande possibilità e, perché no? anche una gran fortuna: quella di […]

Sergey Pakhomov – Cemeteries Of Shamans

No non avete sbagliato blog, siamo sempre su sdangher. Non sentite l’aroma di sterco equino che v’inebria le narici? L’aroma dei peli del naso che si bruciano a ogni sniffata?

Nevermore – Dalla fine dei Sanctuary al ricomincio dei Sanctuary, nascita e morte apparente della più grande metal band a cavallo tra due millenni! – (Prima parte)

Nota: questo articolo è completamente nuovo, non sto riciclando quello di qualche anno fa. A parte che era un pezzo piuttosto superficiale, ho cambiato idea su alcune cose e qui espongo le mie riconsiderazioni, specie a proposito del disco […]

Alunah – Dal Black Sabbath al Tranqui Sabbath – Come una Wiccan portò via il doom dal bosco nero e ne fece una pozione per il ciclo

Il nuovo album degli Alunah si intitola Solennial ed è bellissimo. Sono felice di questo perché dissi tante cose positive “in prospettiva” sulla band inglese quando recensii il loro secondo album White Hourhound su Classix Metal, cinque anni fa, e […]

YouTRVE – Il nuovo Trono di Burzuj Vikernes, tra Foreste e Consigli per gli acquisti

Partiamo con un preambolo: da buon zombie non odio Varg Vikernes bensì odio gli imbecilli, soprattutto quelli da talent show.

Riflessione senza senso d’una giornata senza senso su una scena senza senso

Manco così tanto da qui che quando ho riaperto la pagina mi hanno chiesto ‘e te chi cazzo sei? Nome, cognome’. Cavallo di nome. Goloso di cognome.