Metal Circus V: Simonetti’s Goblin, Archgoat and more

  Mi sono svegliato un po’ tardi, più del solito dopo un concerto. Finito di pranzare, per la prima volta voglio buttare subito nero su bianco gli avvenimenti accaduti, ancora vividi nella mia mente assieme […]

NME – Sangue macchiato di musica

Negli svariati racconti sul metal, sul black metal, che sono stati fatti, che mi sono stati fatti, quasi tutti, se non tutti trattavano solo la scena europea, famosa per essere grondante di sangue, non sempre […]

XXIII Agglutination Metal Festival – Sodom & Venom

Anno nuovo, Agglutination nuovo. Per motivi tecnici, alias il lavoro, molte cose sono venute meno in questa nuova edizione dell’Agglutination. Padre Cavallo e signora purtroppo non sono potuti scendere in terronia, mentre il leggendario quartetto […]

Pensieri in Streaming

Vi sono mancato? M’auguro di no, perché nessuno mi è realmente mancato, a parte un computer per leggere le migliaia di mail minatorie che ho ricevuto.

Caccia alle streghe: dopo gli antifa, gli antimpa’

Viviamo in tempi noiosi: tutti con questi cazzo di social network a voler dire la loro noiosissima opinione circa il cazzo che me ne frega del loro vivere, impegnati come sono tra un selfie su […]

Satanismo Calibro 9 – Orgasmurder

Qualcuno, qualcuno più intelligente di me (qualcuno quindi che non legge Sdangher… qualcuno quindi nessuno dei nostri lettori) mi dirà che sono in grosso ritardo con questa recensione, lo so. Vorrei rispondere però a codesta persona che io […]

YouTRVE – Il nuovo Trono di Burzuj Vikernes, tra Foreste e Consigli per gli acquisti

Partiamo con un preambolo: da buon zombie non odio Varg Vikernes bensì odio gli imbecilli, soprattutto quelli da talent show.

Scuorn – Il metallaro è razzista o è lui che è napoletano?

Io sono testa di cazzo, l’ho sempre detto. Mi devo scrivere/registrare gli argomenti di cui voglio parlare che poi me ne scordo. Come sempre mi affido alla mia memoria capace di rammentare cazzate assurde, ma […]

Ghost Bath, nuovo album in arrivo

I Ghost Bath sono l’assoluta dimostrazione che come diceva mio nonno “i soldi aprono gli occhi pure ai ciechi”.