Editoriali Pascolando

L’UOMO RAGNO E LE TUTE ZENTAI

La vita non è come un film porno; se ti viene un erezione in treno non puoi tirarlo fuori e sperare in una bocca volante, la gente ti guarderà con disgusto e tu cercherai di nasconderlo, ma se tipo indossi una tuta zentai?
Mi hanno chiesto di parlare di ‘sta roba; io la prima cosa a cui ho pensato è l’immagine d’una tipa legata “a la bondage” con un vibratore attaccato al culo che non capisci se gode o soffre.
Ma va che io so’ deviato e allora ho cercato informazioni su google, ma ho trovato solo immagini di Spiderman e tipo mi sono cadute le braccia.


 
E io che pensavo indossasse solo una calzamaglia; mi è caduto un mito.
Forse è servita di più per fare motion capture, o passeggiate sui pannelli verdi.
Io mi vedo i piselli che scorrono felici trai campi indossando tute bondage che si frustano con cinture di pelle umana.
Il bello degli universi alternativi.
Ma ci siete mai stati poi?
Io forse ripenso anche a quella tipa che ficcò un sondino nel glande d’un tipo sdraiato con le palle legate.
Che poi mi dicono che è una norma nei rapporti gay.
Non un buco rimarrà inviolato!
Ma poi i nazisti le useranno ‘ste tute?
I dilemmi della vita.
Ve la vedete una nazista con i piedi immersi nel latte e una tutina da scheletro mentre un pisello la fustiga col Necronomicon?
Roba che un necrofilo morto si masturberebbe sopra.
Mo vado sulla wikipedia e scrivo che Vasco Rossi fa i biscotti in tutina.
 
 
Se ora mi dicono che anche Deadpool usa ‘ste tute zentai mi cade pure lui, la cosa più figa uscita dal Canada dopo gli Zimmerìs Hole.
Si c’è anche Mastru Chief, ma non mi sono ancora fatto il trono di Halo.
Non hai capito che cazzo ho detto?
Torna a masturbarti con i cd porno di Jessica Rizzo a pecorina con il sardo.
(Ruggiero Zentai Musciagna)

Ti potrebbe interessare anche

Iscriviti alla Mailing List di Sdangher
Inserendo la tua email, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali.