Preparativi per il Lucca Comics

lucca comics
lucca comics

Scrivere le domeniche di Giovedì dovrebbe essere la nuova Domenica. Il tempo è agli sgoccioli, conto i minuti, odio i secondi e le ore volano come quei bastardi dei secondi.

Manca poco alla partenza, ho avuto poco tempo a disposizione e domani esce pure la seconda stagione di Castlevania su Netflix, che gusterò sul mio cell, non prima di aver concluso millanta serie abbandonate nella mia watchlist.

Ho militato poco questi giorni, ho saltato per errore la scorsa Domenica, ma sopratutto perché ho una pessima gestione del mio tempo libero. Quando ne ho troppo lo passo a masturbarmi, e quando ne ho poco lo utilizzo per masturbarmi il più possibile. Non scherzo, ho toccato almeno le quattro volte fisse al giorno.

Sono diventato tipo un asessuato che si masturba solo per evitare il tumore alla prostata, con la sola differenza che il piacere un po’ mi rende assuefatto, ma mi lascia un senso di vuoto. Il vuoto cosmico dello sperma che si raffredda sulla mano, mentre il film continua sullo schermo del computer… Mai bukkake fu più disgustoso. Ma poi bevi un integratore, controlli la cronologia e vuoi sapere come andrà a finire.

Lo ingoia o lo sputa?

Ricordo un film dove la protagonista si fece versare lo sperma di cento uomini in una coppa, per poi brindare sul calare del sipario. Non so che gusto abbia, ma ho sempre pensato che freddo sia peggio. Una passata al microonde prima? Ma poi: può essere considerato cannibalismo?

I dilemmi della mezzanotte, tipo se gli etnici chiudono alle 9, io poi dove vado a prendere la birra se ho sete? Mica ho il frigo di Doraemon. Non sempre sono a casa. E i ristoranti cinesi pure loro sono considerati etnici? toccatemi tutto, ma non i buffet.

Poi io la settimana prossima dove mangerò il mio kebab di fiducia? E sì, perché Halloween è alle porte, e si porta appunto dietro quel carretto del Lucca Comics.

Se ai Nanowar riesco a dare un senso su di quel palco, con i Lacuna Coil devo risvegliare il neurone drogato, per capire cazzo c’entrano con l’evento, senza stare a rinvangare anche il perché questi in Italia non dovrebbero più suonare. Non per motivi patriottici, ma proprio perché mi vergogno che sono il nostro must selling della MTV generation estera.

Dicevo, se in tutto ciò sforzandomi riesco a trovare un nesso, i What A Funk?! cazzo c’entrano?

Sono bravi, certo. Mi fanno cagare, appunto sto scrivendo sopra al cesso. Cosa diamine c’entrano con il Lucca Comics.

Ricordo che suonarono al San Metallo di non ricordo quando, che quando vidi i gruppi urlai: ‘col cazzo ci vado. mica sono f…’.

E bisogna avere il culo aperto come il Titanic alla fine del viaggio per farsi piacere il funk, figurati questi.

Insomma, il tempo stringe, la stanchezza è troppa. La valigia non è ancora pronta, ma già sento le braccia che tirano.

Ci si risente, almeno da parte mia, appena torno dalla mia avventura.

Ci sarà un report? Non lo so.