Pascolando

Old Web – Nostalgia del 56k e le bollette letali!

old web

Do You Remember Old Web ? Parlando col Padre Cavallo mi sento quasi un senior dell’internet. Perché? Ma lo sapete da quanto navigo sul web? Da quando esisteva ancora la 56k e andavo a casa dei miei amici a vedere gif porno dopo mezz’ora di download, sperando che la bolletta non lievitasse al punto di rischiare la fustigazione pubblica.

Perché molti non se lo ricordano, altri invece non l’hanno mai visto, ma il web non è mai stato così semplice. Ho stilato questa sotto specie di (non) classifica dove elenco senza ordine e senza un numero preciso cose che solo chi naviga nel web da anni può ricordare.

Ricordo infatti quando non esistevano i social network, e facebook era limitato a un campus universitario. Dovevi letteralmente andarti a trovare un forum o una imageboard per discutere i tuoi argomenti preferiti. I più bravi se li creavano persino da soli, ma si sarebbe potuto rivelare un buco nell’acqua. La moderazione era auto-gestita. La censura era una scelta libera del possessore del sito. Ancora oggi per esempio esistono forum pubblici dove la gente continua a condividere foto di cadaveri senza paura dello Zucchinimberg di turno.

La linea la pagavamo al minuto, come una chiamata. I costi erano altissimi e i tempi inumani. Per tirare giù una sola immagine jpeg ci mettevamo le ore. Impiegavano dei giorni per un video, mentre la linea telefonica rimaneva occupata rendendo impossibile rintracciarci. E se alzavi la cornetta sentivi il rumore tipico del fax. Vi prego, ditemi che vi ricordate cosa è un fax!

Old Web e siti porno

old web

Andare sui siti porno poi non era sicuro come oggi. Potevi passare dieci minuti solo a scaricare una foto, e poi trovarti la bolletta come avessi chiamato in Cambogia. Questo perché il sito aveva cambiato le impostazioni della tua rete. Poi spiega un po’ ai tuoi genitori perché quel quarto d’ora di web che ti concedevano gli finiva per costare uno stipendio sano.

Con l’arrivo dell’adsl le cose non migliorarono molto. I costi erano ancora proibitivi, a prezzo fisso o al minuto, e “il gestore per eccellenza” cercava sempre di rubare cento euro in più a nostra insaputa. Parlo per esperienza.

Altro che torrent poi, prima gli mp3 o li scaricavi uno alla volta da LIME o speravi che quello zip su emule non contenesse un virus o un porno. Però quando scaricavi quest’ultimo non eri poi così triste. È in questo modo che ho sviluppato il mio fetish per i film per adulti orientali.

ADSL, Virus e tempi titanici

virus

Peccato che anche con l’ADSL i tempi di attesa di Emule erano titanici.

E i virus erano letali. Ti distruggevano letteralmente il pc, altro che rubarti la carta di credito. Ok, anche quello fa male, ma immaginate di perdere un computer che vi è costato un occhio della testa.

Le chat poi? Discord? Skype? Chi ricorda gli improponibili font glitterati luminosi di msn, o il minimalismo di mirc?

Chi voleva i film in anteprima, appena usciti dalle sale, poteva fare un salto sulla rete irc e scaricare un video a velocità di banda.

Le pubblicità erano meno aggressive e Youtube se la combatteva con Google Video per decidere il re dello streaming.

E alla gente sopratutto piaceva parlare in piazza pubblica più ieri che oggi. Oggi tutti fanno delle chat, ma ieri era una lite continua. Avete presente i cosiddetti flame sui migliori forum? Centinaia di persone riunite solo per dimostrare chi aveva il pene più lungo perché sapeva come usare le virgole in una traduzione amatoriale.

Old Web non era meglio Web

old web

Prima, ai tempi dell’old web, le cose da noi arrivavano più raramente, lo streaming online era un optional, e per questo si svilupparono le comunità dei traduttori amatoriali. Qualità o velocità? L’importante era poter vedere quel film vietato ai minori che non sarebbe mai uscito dai confini Serbi.

E altro che Cloud. Megaupload era lo standard per la condivisione amatoriale, peccato per i lunghi tempi di upload. Ore e ore per caricare solo 100 megabyte.

Che però poi condividevamo sul leggendario Downloadzone. Ne sono stato moderatore un periodo. Chi l’ha visitato si è mai chiesto perché esisteva una sezione porno? Appunto.

E comunque è una cazzata che le persone nel web erano migliori ieri di oggi. E che con la fibra ottica abbiamo imparato solo a dire più rapidamente le cazzate.

Ti potrebbe interessare anche

Iscriviti alla Mailing List di Sdangher
Inserendo la tua email, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali.