Articoli Pascolando

Nanowar o Barabba? Cosa avreste fatto al posto della Napalm Records?

nanowar

Prima che pensiate male, no non sto scrivendo questo articolo nel tentativo di cavalcare l’onda dei click facili parlando dei Nanowar. Per fare buon uso del SEO avrei potuto parlare di giapponesi e polipi, ma non è questo il punto; almeno per oggi. Ciò che state leggendo è in lavorazione da prima della polemica scaturita dal contratto della Napalm Records, e agli inizi doveva essere una cosa completamente diversa, ma dato che sti giorni mi esce il fumo dallo scroto mi son detto “e sti cazzi, facciamolo!”.

Allora sono, qui scroto fumante compreso, a parlare ancora dei Nanowar per via del successo di Norwegian Reggaeton, singolo che, piaccia o meno, ha fatto il tutto esaurito d’incassi… digitali. Meno epico di un Giorgio Mastrota, meno metal di un Cacciatore della Notte, meno divertente di un Feudalesimo e Libertà, però i nostri hanno capito che se i soldi vuoi fare, al mercato devi guardare. E d’estate che musica va di moda? Di certo non il funeral doom metal russo. Cioè per me sì, ma io sono come i cavalli nel periodo dell’accoppiamento: nuoto contro corrente.

E per quanto Giorgio Mastrota sia un personaggio TV ben noto, è anche vero che il suo ritorno in auge è stato merito buona parte dei Nanowar, perché col cazzo che lo vedevo sul palco di Lucca Comics, altrimenti.

Mastrota e i Nanowar sul palco di Lucca Comics

*

E per quanto Feudalesimo e Libertà sia divenuto ufficialmente l’inno del medioevo come ci piace, è pur vero che tutto il suo pubblico e non solo, canta sempre la sigla scritta dai nani da battaglia. Conosco metallari che hanno scoperto i Nanowar prima della famosa pagina facebook… sito… qualcuno mi ricorda che cazzo fanno a parte non manducare lo kebabbo?

Come vedete i Nanowar of Steel, che dir si voglia, hanno avuto il tocco di Re Mida, forse, rendendo (più) famoso quello che toccavano, con l’estro della propria comicità, portando sui palchi metal un mondo nerd sottovalutato, e viceversa portando pure i nerd nel mondo metal dimenticato.

Ma quando avrebbero potuto favorire se stessi, conducendosi in un mondo migliore di quello che li ha forgiati? Era questione di tempo. Forse.

Poi oh basta con sta storia che non sono veramente metal, perché o vi siete persi almeno due ottimi dischi o semplicemente non accettate l’idea che una band heavy sia anche capace d’autoironia.

Perché qui nella stalla di Sdangher lo sappiamo benissimo che il metallaro Italiano non sa ridere e prova solo invidia. Sulla pagina facebook abbiamo fatto un paio di test sociali per mettervi alla prova, e i risultati sono stati chiari: non sapete andare oltre quei nomi che avete conosciuto da ragazzini. E sia mai tocchiamo il dio del sacro metallo con un dito sporco di caccole.

*

Quante risse ho rischiato perché mi piace ridere ai concerti black metal? Che poi mi fa ridere pensare che uno dei batteristi black metal più simpatici che io abbia mai conosciuto suoni depressive black metal, per poi girare l’Europa con un progetto folk lanciando polli di gomma sugli amici e ballare la trash al Frantic Fest.

Frantic Fest, l’unico festival italiano che fa dimenticare la dignità ai metallari.

Il problema del pubblico metal italiano è appunto, come detto mille volte del resto, il prendersi troppo sul serio. Perché noi siamo così, siamo come degli atei convertiti alla religione. Sviluppiamo una fede più fervente dei suoi stessi fondatori.

Quando poi sei a un concerto e senti l’organizzatore urlare che il suo sogno più grande sia portare live gli Iron Maiden a me calano le palle fino in Cina solo per farle combattere contro la polizia di Honk Hong in un attacco suicida.

Madonna! Che talebani ci sono in giro?! Forse bisognerebbe fare un piano sicurezza pure per loro! È musica. “Dio del metallo”…fanculo Dio! Qualunque forma lui abbia! Ennesima rappresentazione che tutto ciò che è offuscato dalla Fede non potrà mai essere libero!

*

Perché la fede ci rende schiavi di fede. Non avrai altro dio all’infuori di quello che ti sei scelto. E sia abolita la bestemmia, anche quando il tuo dio sbaglia. Toh guarda, la mia band preferita ha pubblicato un disco di merda, ma io devo supportarla come quando andiamo in chiesa e facciamo la donazione per pagare il processo del prete che ha stuprato nostro fratello minore. In fondo mi stava sul cazzo quel bastardo di mio fratello!

Non funziona così. Perché conosco fedeli che bestemmiano più di me. E anche i preti sbagliano. E allora mandiamola a fare in culo ‘sta messa, non è che devo per forza andarci la Domenica in chiesa.

Perché i metallari perdono la verginità dopo i nerd?
Perché non ballano il reggaeton!
Ora: che cazzo di orgoglio nerd è?!
Voglio dire: piuttosto che ballare il reggaeton preferisco scoparmi quelle con la doppia pancia, con i capelli unti e il culo grosso solo perché hanno la maglia degli Slayer?!
Non sono diverso da qualsiasi fan di Star War
Che poi anche la mancanza di attività fisica (leggasi reggaeton) fa male pure alle metallare più fighe! Perché col tempo si svaccano peggio che delle russe che, passate i 40 diventano degli armadi, mentre le tipe reggaeton c’hanno il culo di marmo anche a 50!

Per noi ormai è tutto troppo tardi! Di Nergal ce n’è uno! Lui può fare black metal, fare l’instagrammer e postare più della Ferragni, ascoltare regaetton e scoparsi fighe col culo di marmo senza una piega!
Nerchial!

Scoparti la tipa col bustino gotico e la panza non ti renderà più metallaro di uno che ascolta metalcore o le Babymetal. Come ascoltare i Nanowar non ti renderà meno Trve di uno con la maglia dei Manowar. Al massimo meno frocio, ma questa è un’altra storia.

*

Tempo fa mi è capitato questo post in cui uno insultava i Nanowar, accostando nomi mai sentiti neanche nelle zine più underground con sproloqui senza punteggiature tipo “sì, la band di mio cugggino meritava più di loro quel contratto con la Napalm”.

Sentite qui, tra le amicizie facebook avevo il tastierista dei Fleshgod Apocalypse.

Ecco uno scatto non autorizzato del tastierista dei Fleshgod Apocalypse durante un concerto dei Fleshgod Apocalypse

ecco uno scatto del tastierista dei Fleshgod sotto al proprio post, dopo che ha sparato la sua minchiata

Un giorno mi becco un suo post in cui criticava non ricordo quale rivista italiana per aver dedicato, invece che alla sua band, la copertina ai Ghost con tanto di speciale pure sulle Babymetal (periodo primo disco) con relativi haters a dare man forte sotto al commento.

È inutile dire che l’ho subito rimosso, non tanto per difendere i Ghost (che mi stanno sul cazzo) o le Babymetal (che ora trovo noiose, ma ci torneremo poi), ma proprio per la mancanza di oggettività del discorso.

*

Ora mie esime teste di cazzo, aprite il borsellino e ditemi… cosa c’è all’interno? Nel mio caso due carte di credito. E sapete cosa contengono quelle tessere di plastica? Il mio denaro che uso per divertirmi, pagarmi la troca, le birre e le mignotte, perché tutto ha un costo nella vita, anche la carta igienica. Quindi, se voi foste la Napalm Records (che a quanto risulta da alcune voci non naviga proprio in buone acque sul piano economico) e doveste scegliere se scritturare buco di culo of steel che non ti farà guadagnare un cazzo per l’ennesima volta o i Nanowar, band che dopo vent’anni di carriera circa, un pubblico ben consolidato e un brano del cazzo che gli ha permesso tour esclusivi (quasi) mondiali,un fan club numeroso in Messico, e che è andata pure a un talent di merda spagnolo, chi cazzo scegliereste?

Giuro che se mi rispondete mio cugggggino, vi eviro in piazza pubblica per oltraggio a pubblico metallaro.

nanowar

I SOLDI REGAZ! Perché, che voi vi scopiate la tipa con l’alito che sa di vomito, che la mattina dopo scopri chiamarsi Silvio Mario terzo, ma però c’haveva la maglietta degli Iron Maiden… fotte sega. Non dovete dimostrare niente a nessuno. Non è una gara a chi ce l’ha più di metallo.

Ahahah!! A parte che come si fa a prendere sul serio un gruppo che si chiama Nanowar of Steel al punto addirittura da odiarli?! ….capisci?! Il discorso è sbagliato in partenza!
È satira (SATYRICOOOON!!!111), parodia…non puoi prenderli sul serio e dire “QUESTO NON È METALLOOOOO!!” i casi sono due: o sei Richard Benson o sei semplicemente scemo! Tonchi di figa però nel video eh!!

Ora scusate, ma devo andare a sentire l’ultimo delle Babymetal che le recensioni acchiappa click non si scrivono da sole.

Ti potrebbe interessare anche

Iscriviti alla Mailing List di Sdangher
Inserendo la tua email, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali.