Tutti gli articoli di

Ruggiero Musciagna

Recensioni Supernatural Horse Machine

Lingua Ignota – Caligula è davvero ottimo!

lingua ignota

Caligula è il terzo disco di Lingua Ignota prodotto dalla Profound Lore Records. – Ho visto la rete metallara letteralmente esplodere dopo l’uscita di Caligula, il terzo disco ufficiale di Lingua Ignota. Secondo molti All Bitches Die è un ottimo disco, ma perché solo ora il successo? Semplice, adesso c’è la Profound Lore Records dietro questa grande artista. Continua a Leggere

Recensioni Supernatural Horse Machine Top Gun Grind

Entrails Tsunami – Uno vortice di viscere per l’estate!

entrails tsunami

Entrails Tsunami è il terzo disco dei Jig-Ai via Bizarre Leprous Production2019.

Qualcuno asserirà che infondo sono passati solo cinque anni. Io dico invece ne sono passati ben undici, perché Rising Sun Carnage non era poi ‘sto grande bell’album. Un ascolto ci sta, due anche, ma non ha mai raggiunto i fasti di Katana Orgy. E non fatemelo confrontare col primo omonimo, ancora più grezzo e diretto del suo successore, se no finiamo malissimo. Continua a Leggere

Pascolando

Ahahahahah… Stupro! Alcune scivolose considerazioni

stupro

ahahahahahah… Stupro (il titolo è una citazione, vediamo se l’avete colta). Stavo girovagando sulla bacheca di Facebook, perché io almeno ci sono ancora a differenza di qualcun altro. Tra le varie meme e fake news mi appare un video. Il titolo è sconcertante, i commenti sono stati disabilitati… e subito dopo mi viene consigliato anche un video di Geroge Carlin che non posso evitare. Continua a Leggere

Pascolando

Frantic Fest 2019 – Manca un mese preciso!

Frantic

Quanto manca al Frantic Fest ? Un mese preciso. Un cazzo di mese, neanche netto, neanche solare, ma pure peggio… trentadue giorni. Trentuno se contiamo anche il prefestival, ma va beh ci siamo capiti. Troppo tempo.

E allora perché ne parlo già da ora? Perché sto soffrendo, dio cane. Sto soffrendo un caldo che non immaginate. Al lavoro entro già sciolto come un gelato ed esco liquefatto come uno zombie di qualche film horror brasiliano, contando i giorni, le ore, i minuti. Continua a Leggere

Furia Cavallo del Nord Recensioni

Abbath e il miglior disco dell’estate

abbath

Outstrider è il secondo disco di Abbath pubblicato dalla Season of Mist.

Con l’estate arriva il periodo di magra e Abbath che fa? Sfora il calendario e pubblica un rinfrescante disco di black metal norreno. Tutti i colleghi che l’aiutarono a comporre il primo album danno forfait e quindi lui dice “vaffanculo, io al basso ci metto la stangona black metal che mi attrae qualche nerd. Lei l’estate preferisce D&D al mare”. Sinceramente a me non piace né l’uno né l’altro, ma è anche vero che non ho mai imparato a nuotare. Continua a Leggere

Pascolando

Old Web – Nostalgia del 56k e le bollette letali!

old web

Do You Remember Old Web ? Parlando col Padre Cavallo mi sento quasi un senior dell’internet. Perché? Ma lo sapete da quanto navigo sul web? Da quando esisteva ancora la 56k e andavo a casa dei miei amici a vedere gif porno dopo mezz’ora di download, sperando che la bolletta non lievitasse al punto di rischiare la fustigazione pubblica.

Perché molti non se lo ricordano, altri invece non l’hanno mai visto, ma il web non è mai stato così semplice. Ho stilato questa sotto specie di (non) classifica dove elenco senza ordine e senza un numero preciso cose che solo chi naviga nel web da anni può ricordare. Continua a Leggere

Interviste Sdanghere

Suture – Intervista all’autore del progetto noiser!

suture

Suture, è un progetto noiser powerelectronics italiano. Leggi l’intervista, equino renitente!

01. Iniziamo con una presentazione. Chi sei, chi non sei, perché ti chiami Suture, perché fai noise, quante volte al mese ti masturbi e con che mano?

Mi chiamo Cristian è sono un artista Noise/Industrial sardo più precisamente di Cagliari. Non sono molte le cose che vorrei essere. A volte non sono neanche me stesso. Mi chiamo cosi per via di una traccia degli SPK contenuta nell’album Information Overload Unit chiamata Suture Obsession.

Sono ossessionato da quella traccia e da quell’album, così tanto da averne rubato la parola “Suture”. Faccio noise perché è un genere che mi permette di buttare fuori tutto lo schifo dell’essere umano: la malattia, la perversione, la morte e l’indifferenza.

Penso che il genere noise (inteso come power electronics/harsh noise) sia un valido aiutante per questo compito. Sul piano tecnico mi permette di sperimentare nuovi suoni e rumori sempre più disturbanti che ricordino al tuo cervello che prima o poi dovrà spegnersi. I synth per questo giocano un ruolo fondamentale. In ambito PW/Industrial/harsh noise etc riescono a essere degli strumenti di tortura niente male. Riguardo l’ultima parte della tua domanda, onestamente, in tutta la mia vita mi sono masturbato giusto un paio di volte e con la mano destra. Continua a Leggere

Pascolando

Pride & Gloryhole – Un report sul Gay Pride di Bari

pride

Questo mi hanno detto: è il mese del Pride. Potevano quindi gli Sdangheri non partecipare all’evento più colorato dell’anno? A dire il vero sì, ma mi avevano bannato da facebook per una settimana e mi stavo annoiando. Potevano quindi poi gli Sdangheri rinunciare a parlarne? E di nuovo sì, ma poi mi hanno di nuovo bannato per un mese, e dovevo pur occupare il tempo oltre ascoltare vecchi demo black metal e telefilm cinesi. Continua a Leggere

Iscriviti alla Mailing List di Sdangher
Inserendo la tua email, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali.