Stai leggendo la Categoria

Editoriali

Pascolando

El Gran Botellòn – Inutile urlare salviamo il pianeta e poi ubriacarsi a merda e stuprare alberi innocenti!

Botellòn

Avere trent’anni, ma provarci ancora. Sono sopravvissuto al terzo Botellòn ed è inutile che faccio l’elenco di ciò che ho bevuto. L’unica serata dove arrivo con un’unica birra… ok due birre, però carico di buoni propositi, ed esco ogni volta distrutto appoggiato a un angolo ficcandomi le dita in gola, perché ho gli acidi dello stomaco che ballano la macarena. Continua a Leggere

Pascolando

I No che aiutano a crescere e i No che ci danneggiano

Salve equinidi e buona domenica. Oggi vorrei rendervi partecipi di una recente scoperta che ha messo la mia vita sotto una diversa prospettiva. Sapete, io pubblico libri, scrivo un sacco, compongo pure canzoni, testi e musica, faccio figli e li tiro su, sono un buon chitarrista, alcune firme del panorama metallaro giornalistico italiano sostengono che sono l’unica vera novità degli ultimi anni, in questo campo. Ho gestito una famiglia per dieci anni (che di questi tempi non è poco) e ora gestisco alla grande la separazione. Mando avanti questo blog e a letto non sono niente male, faccio tutto questo a dispetto di una voce interna che mi dice con solerte puntualità che: “non combinerò mai nulla di buono nella vita”; “che sono una persona ingenua e sciocca e spesso idiota”; “e che faccio schifo”. Non importa in cosa. A prescindere. Io faccio schifo. Continua a Leggere

Pascolando

Le reunion come ultima spiaggia e il nuovo disco dei Guns!

reunion

Il metal degli anni 90 era volto al futuro. Nessuno voleva parlare di reunion. Tranne qualche caso conclamato e sporadico, i musicisti che avevano lasciato i comprimari degli anni 80 pensavano al futuro, sostenevano con rabbia i nuovi progetti e facevano calare dichiarazioni di fuoco al margine di interviste propositive e piene di idee e riflessioni sull’arte, l’evoluzione, il bisogno di esprimersi e di sperimentare. E guai a chiamare metal la musica che facevano. Continua a Leggere

Pascolando

Trolling to Infinite – Ma i troll ci sono ancora?

trolling

Ieri discutevo, tra un nitrito e una bestemmia, col Padre Cavallo dei recenti editoriali di Sdangher e la risposta del pubblico. Di questo abbiamo notato un incremento, sopratutto nella pagina Facebook. Finalmente, dopo averla sottovalutata, si vedono i like da piedi ai post, ogni tanto qualche condivisione (a parte le nostre) e sopratutto qualcuno commenta. Poi ci siamo posti una domanda, a proposito degli scarzi commenti sul blog. Ma i troll esistono ancora? Che fine hanno fatto? Continua a Leggere

Pascolando

I Tool, la Ferragni e Giulia De Lellis… Aspettando meteoriti!

ferragni

Allora vediamo di capire bene. Il film di Tarantino, che secondo noi non è il più irresistibile della sua carriera, perde agli incassi con quello che racconta la storia della Ferragni.

Chi è la Ferragni? Una rifugiata politica? Una scienziata vincitrice di qualche Nobel? Una giornalista sequestrata dai terroristi? No. Si tratta della Fashion Influencer più famosa del globo. Cosa è una Fashion Influencer? Ehm, avete presenti le Fashion Blogger? Ok, lasciate perdere. Diciamo che questa tipa dice alla gente come si veste lei e… le persone poi decidono come vestirsi in base alle cose che mette o dice di mettere lei. Va bene? E ne hanno fatto un film di come sta ragazza ha guadagnato lo status di guru del fashion. E questo film ha scalzato il nuovo di Tarantino. Continua a Leggere

Articoli Pascolando

Il metal collabora con i carabinieri!

metal

Il funerale di Marek Sablone mi ha suscitato una serie di riflessioni che voglio condividere con voi. Anche con i Corno’s, sono sicuro che mi leggono e talvolta mi apprezzano pure. Metto faccina con strizzal’occhio, eh?. Va beh, dicevo. Nel mio pezzo sul funerale con gli Iron Maiden a far da colonna sonora, dico che per me il metal fa pensare alla birra e al sesso, o al più a una camminata e non agli sport estremi. Sospetto che, con tutto il rispetto, Sablone non fosse così metallaro. Usava i Maiden per caricarsi e questo tipo di funzione non è esattamente ciò che scegliamo noi metallari. Lui aumentava l’aggressività con la musica e la sfogava con lo sport. C’era una specie di passaggio intermedio. Usava il metal come pornografia prima di scopare. Noi invece, i metallari sani, usano il metal per scopare. Non sto delirando. Seguite il discorso, please. Continua a Leggere

Pascolando

Giovedì è un giorno perfetto per scrivere un domenicale!

giovedì

Mi alzo la mattina presto e già so che non avrò il tempo di fare nulla. E per fortuna lavoro nel pomeriggio. No, per me oggi non è domenica. Se lo fosse sarei ancora più incasinato. Sto scrivendo questo pezzo domenicale di giovedì, perché da Venerdì a Domenica presenzierò a due concerti completamente diversi. Cioè sono appena tornato dal Frantic Fest prima e dal Breaking Sound Metal poi e già mi rimetto in viaggio. Che pacchia. Mi sa che morirò giovane con questi ritmi. Ed è meglio che non spulci oltre il calendario. Continua a Leggere

Articoli Pascolando

Unabomber e Gandhi – Trova le differenze!

unabomber

Salve cari equinidi, come passerete questa bella domenica di afa e zanzare? Magari mi state leggendo da un punto dell’Italia dove i terribili nubifragi hanno già colpito e forse la temperatura da voi è un po’ calata, n’est pas? In ogni caso, il meteo è un buon condotto per la socializzazione. Passiamo ad altro.

In questo periodo sono disoccupato. Here it comes again. Lo so, avevo scritto con un certo entusiasmo del mio lavoro alle pompe funebri ma non mi pagavano abbastanza. Ci rimettevo un sacco di soldi di benzina per raggiungere il posto e in più era un ambiente un po’ militaresco per i miei gusti. Avrei sopportato se la paga fosse stata buona ma non lo era quindi ho lasciato. Fingo di essere in ferie, tanto il periodo è quello giusto, no? Continua a Leggere

Iscriviti alla Mailing List di Sdangher
Inserendo la tua email, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali.