Stai leggendo la Categoria

La Truebrica del fantino

La Truebrica del fantino Recensioni

Imperia – Ma come non ti trovo Marco Benbow!?

imperia

Flames Of Eternity è il nuovo disco degli Imperia pubblicato da Massacre Records, nel 2019.

Ho scoperto che Marco Benbow scrive per Truemetal, ma che bellezza! Mi è successo quasi per sbaglio. Ho iniziato a leggere una recensione degli Imperia, tanto per trovare qualcosa da dire.

Sapete, no? Se non sai cosa dire di un disco ecco un trucco: andate su Truemetal o Metalitalia, che lì qualcuno che ha qualcosa da dichiarare su ogni album c’è sempre. Dopo voi dite tutto il contrario e sembrerà che abbiate davvero qualcosa da aggiungere. Ditelo in modo veemente, con una bella dose di sarcasmo. Continua a Leggere

La Truebrica del fantino Recensioni

Anthem – La perseveranza giapponese!

anthem

Nucleus è il nuovo album degli Anthem, heavy metal band jappanegher, uscito per la Nuclear Blast nel lontano 2019.

Questi sushiwarriors girano dal 1981. Il loro leader e unico membro originario, Naoto Shibita, passò ai Loudness nel 1995 e vi rimase fino al 1999, anni di buio pieno per la band di Takasaki e, data la fiera militanza hard & heavy di Naoto negli Anthem, immagino che la scelta di unirsi alla concorrenza sia stata per ragioni alimentari. Ma fu come trasferirsi a Hiroshima il 5 agosto 1945 da Berlino. Continua a Leggere

La Truebrica del fantino Recensioni

Cowboys & Aliens – La ribellione con gli zoccoli!

Cowboys & Aliens

Horses Of Rebellion è un album dei Cowboys & Aliens, uscito per Polderrecords, nel 2019.

Prima che una premiata graphic Novel (2006) e un film di fantascienza abbastanza famoso (2011) e prima ancora che quel seducente mignottone di Gram Rabbit ci intitolasse un suo pezzo, ma prima ancora che… aspettate, no. Prima prima c’era un disco dei Kitchens of Distinction (1995) dal titolo Cowboys & Aliens, ma l’anno dopo Cowboys & Aliens furono una band stoner belga dal discreto avvenire. Forse non proprio discreto ma dall’avvenire. Continua a Leggere

Doomsday La Truebrica del fantino Recensioni

Ataraxie – Résignés

Ataraxie - Résignés

Résignés è un disco degli Ataraxie prodotto in vinile e cassetta dalla XenoKorp, mentre in doppio cd dalla Deadlight Entertainment.

Sembra l’inverno abbia deciso non lasciarci ancora, colpendo dove fa più male il mio già fiacco sistema immunitario. E mentre fuori la pioggia cade a intermittenze disturbanti, perché non arricchire la propria giornata ascoltando del buon funeral doom metal? Continua a Leggere

Articoli La Truebrica del fantino

The Razor’s Edge

The Razor’s Edge è un disco degli AC/DC uscito nel 1990 per la ATCO.

Ogni volta che risento The Razor’s Edge mi trovo di fronte alla questione di quanto sia possibile capire un disco e una band quando non si è vissuta la cosa cronologicamente. I non amici di Metal Skunk ci hanno fatto una rubrica dal titolo Avere vent’anni e sostengono da tempo la tesi che si possa parlare con cognizione di un album solo se lo si è “vissuto”. Se si era lì quando uscì, lo si ascoltò nei mesi successivi e magari si andò a vedere la band dal vivo nel relativo tour. Continua a Leggere

La Truebrica del fantino Recensioni

I Korpiklaani e quella volta della groupie nana

korpiklaani

Kulkija è il nuovo album dei Korpiklaani, uscito per la Nuclear Blast Records nel 2018.

Risorge dalla cenere (e dalla polvere) il vostro scribacchino per parlarvi del nuovo album del “Clan della foresta” meglio conosciuti come Korpiklaani.
Il sestetto finlandese torna dopo 3 anni di pausa, probabilmente utili per rimettere a posto le idee visto le ultime prove abbastanza deludenti, e riesce a sfornare un disco che ne risolleva almeno in parte le quotazioni. Continua a Leggere

La Truebrica del fantino Recensioni

Buckcherry – Il rispetto non fa vendere dischi

buckcherry

Warpaint è il nuovo album dei Buckcherry pubblicato da Century Media nel 2019.

Sono passati già vent’anni da quando l’esordio dei Buckcherry fu accolto come un piccolo evento: il riaffacciarsi del rock’n’roll stradaiolo all’apice della stagione nu metal. Certo, contestualmente c’era lo scan rock con Hellacopters, Turbonegro, Backyard Babies, Gluecifer; ma questi erano americani, erano su major, li chiamavano a Woodstock ’99… insomma, si parlava di altri ordini di grandezza. Continua a Leggere

La Truebrica del fantino Recensioni

I Malevolent Creation e la differenza tra Fasciana e la Lindemulder

malevolent creation

The 13th Beast è il nuovo disco dei Malevolent Creation, recensito per noi quando proprio avevamo perso ogni speranza, da Roberto Pantano.

Lui è Phil Fasciana e lei è Janine Lindemulder. Fidatevi, non sono pochi i punti che accomunano il padre padrone dei Malevolent Creation alla golosa crocerossina immortalata sulla copertina di Enema of the State dei Blink 182. Continua a Leggere