Stai leggendo la Categoria

La Truebrica del fantino

La Truebrica del fantino Recensioni

Vader – EP carino ma davvero striminzito!

vader

Thy Messenger è il nuovo EP dei Vader, uscito nel 2019 per la Nuclear Blast.

Un comunicato stampa in cui si definiscono – la forza death metal polacca Vader – accompagna l’ultimo promo che ho ricevuto. – Dopo un armisitizio (!) di più di due anni – continua la dichiarazione di guerra – l’EP Thy Messenger riporterà le tuonanti nuvole scure della guerra a Maggio. Ed è solo il precursore di un temporale ancora più grande, più monumentale, che sorgerà nel cielo verso la fine del 2019! – Ecco, siamo fregati. Arrivano i polacchi, alle armi! Continua a Leggere

La Truebrica del fantino Recensioni

Diamond Head – Meglio del protossido!

diamond head

The Coffin Train è un disco dei Diamond Head uscito nel 2019 via Silver Lining Music.

Cosa c’è di più godurioso del profumo del protossido d’azoto la mattina (che sa di vittoria, lo sanno tutti)? Beh, ve lo dico io. Non molte cose battono il soave esplodere del carburante nei cilindri, congestionati dalla potenza inarrestabile che rischia di bruciare valvole ed altre cosine meccaniche. Delle quali non vi parlerò in questa sede, ma un bel disco (attenzione: un BEL disco) di quelli che vi fanno venir voglia di alzare il volume, può essere un’ottima alternativa.

Oggi ne ho trovato uno all’altezza. Continua a Leggere

La Truebrica del fantino Recensioni

Humanicide – Il ritorno dei Death Angel è thrash + metal!

humanicide

Humanicide è un album dei Death Angel uscito nel 2019.

Acciaio e ferraglia, che bello, oggi ho un lavoro meraviglioso davanti a me! Mi è arrivato da recensire qualcosa di veramente figo. Tanto che ho messo da parte il mio ultimo, instabile, prototipo da collaudare pur di sentirlo subito. Perché? Ma per il nome che ho letto sulla copertina, per altro splendida. Ritrae dei simpatici cagniolotti assassini in cerca di preda, con fauci in bella vista e chiaro sguardo killer. Il disco si intitola Humanicide e loro sono nientemeno che… rullo di tamburi… i Death Angel! Continua a Leggere

La Truebrica del fantino Recensioni

Steel Prophet – The God Machine

Steel Prophet

The God Machine è il nono disco dei Steel Prophet pubblicato dalla Rock of Angels Records.

Oggi avevo bisogno di una scossa, di quelle che ti prendono e ti scombussolano fin nel profondo. Avevo davvero voglia di qualcosa di potente da buttare nelle cuffie dell’interfono che ho nel casco, per ascoltare musica adatta mentre scorrazzavo impenitente nella pista dietro casa. Mentre decidevo cosa utilizzare allo scopo di esaltare il mio cervello, intorpidito dal protossido di azoto (è una lunga storia) ecco che il mio sguardo è caduto su un file mandatomi qualche giorno fa. Continua a Leggere

La Truebrica del fantino Recensioni

L’amico di Lucifero bussa alla porta del mio garage!

Black Moon è un disco dei Lucifer’s Friend uscito nel 2019 per Red Cerry Records.

Pensate a una band maledetta, affascinante, delirante. In attività da prima che io nascessi (cioè da mooolti anni) sfornando dischi che, pur non senza incontrare il grande successo, rimangono lavori validi e interessanti.

Immaginate che abbiano deciso di adottare testi che parlano indirettamente del Satanasso (e di un suo amico) nel 1970, quando in Europa ogni riferimento a lo Diabbolo faceva saltare sulla sedia i benpensanti.

Inglesi, direte voi. No, tedeschi come un Telefunken. Continua a Leggere

La Truebrica del fantino Recensioni

Il ritorno dei Whitesnake (e della XJ sei cilindri)

Flesh And Blood è un disco dei Whitesnake uscito nel 2019.

Ricordo ancora quando, nel lontano 1987 conobbi i Whitesnake di David Coverdale. Fu un video a colpirmi, quello dell’intramontabile Here I Go Again, canzone notoriamente propedeutica al rimorchio in locali fumosi dalle luci basse e colorate. Nel clip comparivano la bellissima Tawny Kitaen (che oltre a essere la modella immagine della band del buon David ne fu anche la moglie fino al ‘91) e la splendida Jaguar XJ 6 cilindri (ultimamente ripresa per il video del primo singolo presentato al pubblico relativamente al nuovo album). Continua a Leggere

La Truebrica del fantino Recensioni

Paragon – Il culto che non tradisce!

paragon

Controlled Demolition è il dodicesimo disco dei Paragon, pubblicato ad Aprile 2019 dalla Massacre Records

Anthem vecchia scuola!

Costruire un buon parafango posteriore dal nulla, con una lastra di ferro, un cannello per scaldare, martello e pinze è difficile. Quando un centauro si accinge a cotanta opera, divenendo moderna incarnazione di titanici culti, tutto intorno a esso deve essere perfettamente adeguato. Continua a Leggere

Furia Cavallo del Nord La Truebrica del fantino Recensioni

Helheim – Rignir e il lato buono del pagan metal!

Rignir

Rignir è il decimo album della storica band pagan black norvegese Helheim prodotto dalla Dark Essence Records.

In scena dal lontano 1993, gli Helheim nascono a Bergen, città nota non sicuramente per le sue spiagge soleggiate  bensì per un clima di merda dove anche nelle stagioni più “calde” la temperatura più alta avvertita riuscirebbe probabilmente a refrigerare i Polaretti della Dolfin senza ausilio elettrico. Continua a Leggere

La Truebrica del fantino Recensioni

Amon Amarth – Berserker

Amon Amarth

Berserker è un disco degli Amon Amarth pubblicato in Maggio 2019 dalla Metal Blade Records.

C’è davvero tanta roba in questo “Berserker”, nuovo disco degli Amon Amarth, gruppo svedese seguito da una schiera di fedelissimi fans in tutto il mondo. Io me lo sono trovato davanti senza aspettarmelo e sono deliziato mentre me lo riascolto nel mio antro, seduto tra vecchi blocchi motore e bombole di propellente decisamente illegale. Continua a Leggere

Doomsday La Truebrica del fantino Recensioni

Sunn O))) – Life Metal

Sunn O)))

Life Metal è un disco dei Sunn O))) pubblicato l’Aprile 2019 dalla Southern Lord

Ricordo gli anni passati, quando se dicevi a un metallaro che ti piacevano i Sunn O))), innanzitutto te li pronunciava male e poi aggiungeva qualcosa tipo “ma quello è solo rumore”. Poi i tempi sono cambiati, e oggi a quei metallari i Sunn O))) continuano a non piacere, però sono arrivati gli hipster e i post metaller che hanno rivalutato la band come rivoluzionaria nel genere (qualcuno forse si è ricordato anche degli Earth, ma non mi fiderei molto di quella gentaglia). Continua a Leggere

Iscriviti alla Mailing List di Sdangher
Inserendo la tua email, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali.