Stai leggendo la Categoria

Supernatural Horse Machine

Furia Cavallo del Nord Recensioni Supernatural Horse Machine

Darkult al quadrato (Darkult – Darkult)

Questi Darkult sono una giovane band californiana. Hanno registrato due demo, uno nel 2014 e l’altro nel 2015. Quello del 2015 l’hanno intitolato “Demo II 2014” il che lascia intendere che hanno dimenticato di rinominare il titolo prima di pubblicarlo, però funziona bene come memo. Genialata.

Darkult (questa volta è il nome dell’album) è un album “checcacchioè”. Comincia thrash, si sviluppa death, elementi heavy qua e là e voce da dimenticare. Continua a Leggere

Recensioni Supernatural Horse Machine

Gli Hellyeah augurano un buon ritorno a casa!

Sulle grezze pareti del mio antro, tra ruote a raggi, improbabili parti di ricambio per motori e latte di vernici dalle tinte decisamente opinabili, trovano posto diverse fotografie che mi ricordano i grandi che non sono più tra noi, quei musicisti che nel tempo ci hanno lasciati ma che, a mio parere, hanno cambiato la faccia del metal e del rock in generale. Un posto in questo muro dei ricordi lo ha Vinnie Paul, ex Pantera morto a soli cinquantaquattro anni per una malattia cardiaca, lasciando un vuoto enorme nell’ambiente. Continua a Leggere

Supernatural Horse Machine

Twilight Force – Verso l’alba del Brodostar!

twilight

I Twilight Force, o mio dio. E poi dicono che è colpa mia. Io lo ripeto da un secolo che non sono l’equinide adatto a certe band, ma con una sorta di magnetismo involontario sembro attirare a me i powa paladini più disparati. Mentre a molti le tematiche fantasy provocano brividi orgasmici e le atmosfere pompose ispirano frizzanti emozioni, io propendo per lo sbadiglio, lo ammetto. Tutti sanno che non è facile per me prendere sul serio gente che mi blatera di draghi e folletti (solo R.J. Dio poteva tanto, giù il cappello per il bardo) saltellando sui palchi con aria da “Conan clones” testi che manco alle medie nell’intervallo e grafiche da Dungeon & Dragons. Continua a Leggere

Recensioni Supernatural Horse Machine

Crypt Sermon – Non sono cattivi ma un po’ maneschi!

crypt sermon 1

Allora, ecco i Crypt Sermon e il loro disco Ruins Of Fading Light. Di seguito vi propongo dieci motivi per sentirli (e magari anche no).

1) Hanno una bella mano pesa. I suoni sono grossi e le canzoni (cavalcate, riff priestiani, il solito compendio) sanno di gigantesce pacche sul petto di un amico buono con voi ma dalla stazza robusta e che non si regola quando vuol farvi sentire il suo affetto. Della serie: la carezza con un pugno. Voto 8. Continua a Leggere

Recensioni Supernatural Horse Machine

Suicidal Angels – Kreator cloni, ex Slayer cloni… bravi ma copioni!

suicidal angels

Cari equinidi di varia specie, ecco il vostro centauro, sempre pronto a dare il suo parere sui dischi metalloni provenienti dalle più disparate zone del mondo, alle prese con una band dall’impatto devastante ma, ahimè, troppo incline a diventare copia a carbone di altri gruppi. Parlo dei Suicidal Angels. Questi ragazzi sono greci, hanno una preparazione tecnica invidiabile, sono sulla scena da anni con meritato successo, ma il loro nuovo album, pur se molto piacevole, mi ha lasciato con l’amaro in bocca. Continua a Leggere

Recensioni Supernatural Horse Machine

Fulci – Tropical Sun per un’estate che puzza di morto!

fulci

Tropical Sun è il secondo disco dei nostrani Fulci. Tre mesi di ritardo, il tempo necessario per capire che è ora di finire quella relazione storica con l’amata e scappare dal tabaccaio per ricominciare a fumare, ma anche per scoprire che questa estate è uscito il disco più tropicale della stagione, che da bravo metallaro ignorante quale sono ho ben sottovalutato. Continua a Leggere

Articoli Recensioni Supernatural Horse Machine

Steel Panther – Stavolta dettiamo noi le metal rules!

steel panther

Se siamo ancora qui a parlare, e con entusiasmo, degli Steel Panther, non è perché ci piace sentire la spiegazione di una barzelletta (parafrasando il caro Angelo Mora) all’infinito. Del resto per quanto mi riguarda ho detto davvero tutto ciò che potevo su di loro qui. No, c’è ancora da scrivere su questo gruppo così fuori di testa, perché, al di là degli scherzi, le pose e le puttanate, hanno sempre spaccato e continuano a farlo. Continua a Leggere

Articoli Supernatural Horse Machine

Issun – A proposito di fluidità e coerenza

Issun

Dark Green Glow è un album degli Issun uscito nel 2019 – Ecco, giorni fa vi parlavo di un gruppo, i Freedom Of Fear, che pur avendo buone idee non riuscivano ad amalgamarle, creando un senso di schizofrenia stilistica preoccupante, abbastanza diffuso, tra l’altro. Oggi posso farvi invece l’esempio opposto. Ecco a voi gli Issun, band tedesca che riesce a tirare dritto con brani estesi e articolatissimi trasmettendo un gran senso di fluidità e di viaggio. Chi ha detto progressive? Continua a Leggere

Iscriviti alla Mailing List di Sdangher
Inserendo la tua email, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali.