Browsing Tag

carcass

Articoli La Truebrica del fantino

CARCASS – MAESTRI DISSOLUTI!

carcass.jpg

Assieme ai Napalm Death, i Carcass sono la band che ha definitivamente lanciato il fenomeno grindcore e immerso nel brodo di giuggiole il contenuto delle mutande del dj John Peel. Lui li sostenne alla grande con la sua popolare trasmissione in radio. La band, oltretutto nasce da una costola dei Napalm. Bill Steer, subito dopo averli abbandonati rimise in piedi IL progettino che aveva già in ballo con un due compagni d’infanzia: Jeff Walker e Ken Owen. Continua a Leggere

Articoli Wasted World News

Per una band che riparte, un’altra si ferma: At The Gates annunciano un nuovo album per il 2014 e i Lamb Of God non vogliono neanche parlarne.

Mentre i Lamb Of God si prendono una pausa (o almeno se la prende il loro cantante e loro facessero come gli pare) gli At The Gates annunciano per il 2014 l’uscita del nuovo quasi insperato album. Il titolo è At War With Reality che si preannuncia come il grande evento dell’anno, così come per il 2013 lo è stato, partendo con scarse aspettative quello dei Carcass. Continua a Leggere

Articoli Metal is Religion

Metal Is Religion #10 – Tengo Un Vinile Tanto

Ne stavo giusto parlando con Marco Benbow: chi è il pazzo che spenderebbe cifre a tre zeri per un vinile? È successo in questa o forse in un’altra realtà parallela? Un folle ha speso 3500 euro per il vinile del singolo di Kiss Me Licia cantato da Cristina D’avena. Io non spendo neanche i soldi per andare a un concerto dei Gem Boy con lei, figurati i soldi per un vinile. Che poi è da collezione? Spero solo che l’abbia comprato per distruggerlo con la mazza da baseball. Continua a Leggere

Articoli Interviste Sdanghere La Truebrica del fantino Recensioni

SURGICAL STEEL! RECENSIONE MULTIPLA E INTERVISTA A BILL STEER!

Bisogna analizzare il ritorno di Walker e Steer nella giusta prospettiva. È un disco death metal? Sbagliato. Per la verità è un disco reunion. E come tale è superbo. Spazza via la maggior parte dei “ritorni” avvenuti negli ultimi dieci anni. È potente, a tratti esaltante e costituisce la migliore introduzione possibile alla storia dei Carcass per le nuove generazioni, cosa che un disco reunion in fondo può solo essere. Continua a Leggere