Browsing Tag

film

Film Sdangheri

Hellboy – Tanta azione e poca sostanza

Hellboy

Hellboy è un film di Neil Marshall del 2019.

Hellboy – Il demone dal cuore d’oro e la regina cattiva (ma molto gnocca)

Cari equinidi sdangheri, alcuni mesi fa è uscito nelle sale il nuovo Hellboy – La Regina del Sangue,  terzo film basato sul personaggio creato da Mike Mignola . Il fumetto risale al 1993 e il primo a portarlo sullo schermo in due precedenti occasioni fu Benicio Del Toro. Partiamo da una premessa, il personaggio interpretato da Ron Perlman in maniera magistrale nei primi due film non si batte. Continua a Leggere

Film Sdangheri Recensioni

Il vendicatore tossico I

Il vendicatore tossico è il classico della Troma, il film che ha portato alla ribalta una casa di produzioni di pellicole ‘non proprio eccelse’. Cosa rende così speciale Toxic Avenger, in italiano ‘Il vendicatore Tossico’, titolo che ogni volta che lo nomino le persone s’immaginano un tossico tipico del sud con le braccia bucate e l’ago ancora appeso che vomita sangue in un angolo sporco di piscio? Continua a Leggere

Editoriali Pascolando

Il film tratto da Lord Of Chaos sarà muto.

Su cosa ne pensassero i nomi noti del black metal nordico riguardo al libro Lord Of Chaos sapevamo già tutto. I vari divi e divetti del Black Circle si sono sempre espressi con valutazioni critiche decise e inequivocabili: è una merda, un cumulo di falsità, una merda e così via. Dopo più di vent’anni qualcuno pensa di farne un film e Varg, Necrobutcher come era prevedibile, hanno negato il permesso di usare le loro musiche e spalato insulti e pessimismo sul progetto del regista Jonas Akerlund, ex batterista dei Bathory (che è un po’ come essere l’ex controfigura penica di Rocco Siffredi) il quale ha dato prova della sua purezza underground concedendo stralci del film ai Metallica per un loro inutile videoclip. Continua a Leggere

Film Sdangheri Recensioni

I film che mi interessano

PRIMA PARTE – MANGIME PER L’OSSESSIONE

Curioso che io abbia pubblicato il post su una nuova via possibile per i blog di cinema horror dichiarando inizialmente, sia nel titolo che nell’introduzione, dodici punti e poi scrivendone undici. Ho capito che il dodicesimo, il più importante, riassuntivo dell’intera questione c’era, solo doveva ancora venirmi in mente in modo chiaro e definitivo. Lo sparo ora: totale interesse per il film affrontato. Direi quasi ossessione per il film affrontato ma badate bene, non è il film che deve ossessionarci. Sono le ossessioni che devono farci riconoscere i film giusti, quelli adatti al nostro appetito psicotico, per nutrire e curare, curare e nutrire le ossessioni che ci tengono in vita. Continua a Leggere

Articoli Wasted World News

Clive Barker – Acquistati i diritti Jacqueline Ess!

Qualcuno di voi ha idea di cosa stia combinando Clive Barker? Magari è alle prese con qualche nuovo malloppone di 800 pagine dal titolo Imenica? Non si sa. Non riesco a credere che uno degli autori horror splatterpunk più geniali degli anni 80 abbia perso così tanto terreno. Ci fu un periodo in cui dirigeva capolavori per il cinema e intanto piazzava in classifica romanzi e soprattutto raccolte di racconti geniali e terrificanti, e lo faceva con la stessa facilità e spontaneità con cui una scimmia lancerebbe le proprie feci in camera vostra. Ehm… comunque! Continua a Leggere

Articoli Metal is Religion

Metal Is Religion #15- Nekrofilia

Non ho mai compreso Nekromantik fino a quando rivedendo una sua recensione su youtube ho ascoltato la sua colonna sonora. Sono in fissa perché ho riallacciato il connettore del cervello con la voglia di suonare col mio amico. Obvio che niente andrà mai in porto, però tu credi di calcare un giorno i palchi di chissà quale bar sfrasciato suonando proto-drone-suicidial-black-necrofilo metal. Ascolto le parole del recensore e penso ‘cazzo, sarebbe bellissimo far maialare Francesco con la colonna sonora di Nekromantik’. Voce del verbo maialare: darci giù pesante di pig squeal. Solo un malato mentale può capire questo immaginario, come solo questi può riuscire a ridere d’un film di culto come il succiato Nekromantik. Uomini vestiti con le buste della spesa che trasportano cadaveri nelle buste della spazzatura. Merda eri perciò merda tornerai. Ciò che più ti sei chiesto quando hai concluso la visione del film era ‘ma come cazzo fa a spruzzare tutto quel sangue dall’uccello?’. Beh sì, va contro ogni logica, ma quello che ti sei chiesto veramente è ‘ma non faceva male ficcarsi un tubo di ferro su per il culo? Anche col preservativo non credo fosse piacevole, pure dopo averci versato due tubi di vasellina’. Sì. domande valide, ma quella giusta è ‘ma non si so beccati qualche malattia? e il tanfo? cazzo quel cadavere perdeva liquidi’. Certo domande giuste che proporremo al regista in un saggio universitario intitolato ‘a qualcuno piace freddo’. No, la vera domanda è: ma come cazzo hanno fatto i due a scoprire e condividere tra l’altro l’hobby di conservare pezzi di cadavere e… trombarsi i morti?

-Che hai caro? E un quarto d’ora che te lo succhio e non ti si alza neanche con le cannonate alle palle. C’è qualcosa che non va?
-Niente cara, oggi non è giornata.
-Dai, a me puoi dire tutto, lo sai. Tra di noi non ci devono essere segreti.
-E che c’era questa tipa al lavoro oggi, e quando l’ho vista non nego mi sia piaciuta molto sai.
-E allora? E normale che possano piacerti altre donne.
-Si, però vedi mi piace parecchio e… si insomma… hai capito quanto parecchio.
-Del tipo che mi tradiresti se te ne desse la possibilità?
-Forse…
-E che ne diresti invece del tradimento se ti proponessi un giochino?
-Un giochino?
-Si la inviti a cena e magari dopo mangiato ci beviamo un ‘caffè’.
-L’idea non è male, ma non penso sia una tipa dal forte appetito.
-Perché? Non sarà mica la solita sciacquetta sempre a dieta.
-No, lei è morta.
-Non mi vorrai dire che a te piace scoparti i morti?
-Mmm… mmm… mmm… sì.
-Ma davvero?
-Sì, e ora credo vorrai lasciarmi.
-Ma lo sai caro? Anche a me piace scopare i morti, sopratutto quelli marci e dal tanfo pungente.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=Fcv9w_-Dmwg]

No, per me la scena è stata meno morbosa e forse altresì scontata, ma degna di nota.
Lui si reca al cimitero per andare a riesumare cadaveri da chiavarsi la sera, ma trova che la zona è già sotto setaccio da parte di qualche concorrente. E qui che i necrofili iniziano i loro problemi conflittuali. Lei ancora sporca di terreno esce da una fossa. Nella mano destra una pala, nella sinistra una testa semi decomposta. O cazzo una morte vivente. Questa è la giustizia divina per essermi fatta quella tipa investita sul ciglio della strada. Porca sfiga è ancora viva, ma cazzo che topa che me son beccato. E vissero felici e necrofili scopando trai morti. Almeno della morte dell’amore si limitava a farsi le vedove sopra le lapidi dei defunti mariti. Un servizio professionale: consoliamo le vostre vedove.

L’articolo è scemo e non vuole essere una recensione sulle idiozie di quel Kulto di Nekromantik. E solo che ho letto la notizia d’un tipo che è rimasto due settimane con il cadavere del padre in casa che mi ha ricordato quel tipo che vive col cadavere mummificato della moglie, al che mi son ricordato che io non ho ancora visto Nekromantik 2. Appena risolvo questa lakuna vi do il mio resoconto.

Film Sdangheri Recensioni

Pensavate di averle viste tutte? Jesus Christ Vampire Hunter

Ci sono film la cui sceneggiatura viene scritta con un inchiostro al lassativo capace di far scagazzare le persone fino a 2 kilometri di distanza; ci sono casi invece in cui un film è tanto ben fatto che pur rimanendo catalogato nella classe dei B-Movie riesce a salire a livello di culto producendo un’aura mistica attorno a esso, tipo le ascelle del presidente del metal, capace d’attrarre come mosche gli scavatori di spazzatura tipo purtroppo l’illustre me. Continua a Leggere

Film Sdangheri Recensioni

Tucker & Dale Vs Evil – Sembra un horror ma non è, serve a darti…

 Soffrite di pregiudizi? Non ditemi che quando vedete un negro che fa’ l’elemosina non pensate che userà i soldi per andarsi a bucare; o che quando vedete una ragazza tornare dalla discoteca non abbia il culo più sfondato di Cicciolina dopo una notte equina; che quando un tipo v’insegue con la motosega come un forsennato poi vi voglia massacrare manco fosse Leatherface!

Continua a Leggere