Browsing Tag

Live report

Fatal Report

Il moscissimo pubblico del Breaking Sound Metal Fest V

Breaking Sound Metal Fest

Premessa: alla fine del Breaking Sound Metal Fest mi è rimasto l’amaro in bocca. Come fosse mancato qualcosa. O peggio, come si fosse rotto un qualche legame antico. Un senso di vuoto maturato durante l’evento e che avrei dovuto magari tradurre in urla ai presenti, nella speranza che qualcuno mi dicesse “ti sbagli, cavallo!”, o magari “hai ragione, cavallo, la vedo come te ma va tutto bene… o meglio va tutto male ma non sei solo in questa merda”. Continua a Leggere

Fatal Report

Frantic Fest 2019 – E Un’Altra Cosa

Per riprendermi dalla mazzata che è stata la terza edizione del Frantic Fest ho deciso di spararmi a palla nelle cuffie un po’ di sano funeral doom metal, con nomi quali Worship, Hyponic e Aphonic Threnody. Di questi ultimi poi ho preso anche una maglietta, ma ho dovuto aspettare di tornare a casa per ricordarmi che erano una delle tante band da me recensite. E devo dire che ci avevo preso. No, non come i Game Over; a questi ‘sto simpatico.

Insomma, dopo aver trascorso una settimana nei centri bolognesi e preso due giorni di pausa, io e la combriccola siamo partiti per il Frantic Fest a Francavilla a Mare. Se alla partenza eravamo solo in quattro, al ritorno nel nostro cuore eravamo centinaia. Continua a Leggere

Articoli Fatal Report

Frantic Fest II & Co

Come posso (mi chiedo) riassumere quelle che sono state, due tra le settimane più straordinarie della mia esistenza? Come posso conciliare in un testo compatto e non troppo prolisso tutto il sudore, sangue e birra versato tra borghi e palchi?

Semplicemente me ne fotto e vado a braccio come sempre.

Continua a Leggere

Articoli Fatal Report

NANOWAR OF STEEL + BLACK CIABBATH + IMMORTADELL Live Clubohuse IBMC Foggia

 

Se al Ruggiero di sette anni fa, quello che leggeva le prime recensioni di Into Gay Pride Ride, (e se lo sparava a palla con gli amici diffondendo il verbo nelle strade impestate dai truzzi) avessero detto che in futuro non solo avrebbe visto più volte gli stessi Nanowar, ma avrebbe anche bivaccato con loro a un tavolino… si sarebbe messo a ridere come un dromedario, con tanto di sputazza infetta di sifilide. Me la sarei procurata solo per l’occasione. Continua a Leggere

Iscriviti alla Mailing List di Sdangher
Inserendo la tua email, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali.