Browsing Tag

metal

Articoli

I quattro fattori che hanno davvero cambiato il metal in peggio!

metal

Vi avverto, questo è un articolo in cui non vale la tesi mistica che prima era meglio e ora è peggio. Prima era prima e ora è ora. E riguardo il metal potrei dirvi che prima era in un modo (e c’era del buono e del meno buono) e ora è in un altro modo, perché il tempo passa, le cose cambiano ma ci sono  comunque aspetti positivi e negativi in ogni cosa finché è viva. Non significa che tutto sia sempre uguale e non esistano peggioramenti. Anzi, tutto cambia e come diceva Eraclito, non potremmo mai entrare nello stesso fiume. Continua a Leggere

Articoli

WRESTLING & METAL – I “themes” e le entrate sul ring più spettacolari delle superstar

wrestling

C’è sempre stato un rapporto molto forte tra il rock e il wrestling. Quando il primo, nel corso degli anni ’80, si è fatto sempre più duro sfociando nell’heavy metal, il legame è diventato indissolubile. Questo articolo si propone come una carrellata (su per giù in ordine cronologico) alla ri-scoperta di molti dei brani più efficaci e memorabili di sempre, in grado di coniugare mirabilmente il wrestling con il metal. Partendo dagli anni ’80, sarà interessante scoprire insieme come anche le sonorità che hanno accompagnato i grandi del wrestling sul ring siano cambiate nel corso degli ultimi quarant’anni, di pari passo con le mode e i nuovi stili musicali. Continua a Leggere

Articoli

Le Rockbitch e il Porno metal degli anni novanta!

Ok, non potevamo non parlare di un argomento succoso e scomodo come i gruppi che hanno fuso musica estrema e sesso, non trovate? Beh, dai, non ditemi che non conoscete per niente gruppi fini e delicati come le Rockbitch o Erocktica! Poco male, ci sono qua io a gettar luce sul porno rock degli anni ’90 per coloro che ignorano del tutto il genere o a far ricordare i fortunati che invece lo conoscono bene e lo ricordano con affetto! Continua a Leggere

Articoli

Il metallaro e la suggestione mentale

mentale

Per potere comprendere meglio quello di cui tratterò bisogna prima focalizzare due concetti della psicologia moderna: l’effetto alone e l’effetto pigmalione. Con “effetto alone” si definisce un bias cognitivo per il quale la percezione di un tratto è influenzata dalla percezione di uno o più altri tratti dell’individuo o dell’oggetto. Un esempio è giudicare intelligente, a prima vista, un individuo di bell’aspetto, anche se poi è stupido. Continua a Leggere

Articoli

Nel metal ormai la musica è l’ultima cosa!

opeth

Diciamo la verità, la scena metal internazionale sembra sempre più un Festival di San Remo, dove ha più senso il pettegolezzo, il finto scandalo e l’attitudine nella sua accezione più superficiale, anziché le canzoni. Quelle ci stanno per tenere in piedi quella farsa decadente ma difficilmente aggiungono qualcosa. E così vale per il metal. Ho davanti a me il nuovo Opeth, il ritorno degli Exhorder, i Blut Aus Nord, i Vision Divine, e non mi va di ascoltarne mezzo. Continua a Leggere

Articoli

Il metal non è morto ma un bel pezzo dovrà attendere!

chtulhu

Il metal è morto. Questa è una sparata da clickbait. E a noi piacciono ma cerchiamo di non essere così scontati. Il metal è in agonia, una solfa malata che potrebbe durare altri cinquant’anni. Perché tutto crolla? Come mai non c’è più un ricambio? La colpa è delle band che sono chiuse a riccio e finiscono per ripetere i vecchi stereotipi? Oppure è il pubblico che non va più nemmeno ai concerti e non compra gli album, evitando così di supportare la scena? Continua a Leggere

Articoli Pascolando

Il metal collabora con i carabinieri!

metal

Il funerale di Marek Sablone mi ha suscitato una serie di riflessioni che voglio condividere con voi. Anche con i Corno’s, sono sicuro che mi leggono e talvolta mi apprezzano pure. Metto faccina con strizzal’occhio, eh?. Va beh, dicevo. Nel mio pezzo sul funerale con gli Iron Maiden a far da colonna sonora, dico che per me il metal fa pensare alla birra e al sesso, o al più a una camminata e non agli sport estremi. Sospetto che, con tutto il rispetto, Sablone non fosse così metallaro. Usava i Maiden per caricarsi e questo tipo di funzione non è esattamente ciò che scegliamo noi metallari. Lui aumentava l’aggressività con la musica e la sfogava con lo sport. C’era una specie di passaggio intermedio. Usava il metal come pornografia prima di scopare. Noi invece, i metallari sani, usano il metal per scopare. Non sto delirando. Seguite il discorso, please. Continua a Leggere

Pascolando

Giovedì è un giorno perfetto per scrivere un domenicale!

giovedì

Mi alzo la mattina presto e già so che non avrò il tempo di fare nulla. E per fortuna lavoro nel pomeriggio. No, per me oggi non è domenica. Se lo fosse sarei ancora più incasinato. Sto scrivendo questo pezzo domenicale di giovedì, perché da Venerdì a Domenica presenzierò a due concerti completamente diversi. Cioè sono appena tornato dal Frantic Fest prima e dal Breaking Sound Metal poi e già mi rimetto in viaggio. Che pacchia. Mi sa che morirò giovane con questi ritmi. Ed è meglio che non spulci oltre il calendario. Continua a Leggere

Fatal Report

Il moscissimo pubblico del Breaking Sound Metal Fest V

Breaking Sound Metal Fest

Premessa: alla fine del Breaking Sound Metal Fest mi è rimasto l’amaro in bocca. Come fosse mancato qualcosa. O peggio, come si fosse rotto un qualche legame antico. Un senso di vuoto maturato durante l’evento e che avrei dovuto magari tradurre in urla ai presenti, nella speranza che qualcuno mi dicesse “ti sbagli, cavallo!”, o magari “hai ragione, cavallo, la vedo come te ma va tutto bene… o meglio va tutto male ma non sei solo in questa merda”. Continua a Leggere

Articoli

A proposito di cantanti “metal” … e non!

Durante gli Anni Settanta si notava presso il pilastro di un cavalcavia della tangenziale di Torino la scritta “Dio è Vita”, dipinta magari da qualche fricchettone di quando Feltrinelli faceva saltare per aria i tralicci elettrici. Nel decennio successivo la scritta fu modificata in “Ronnie James Dio è Vita”, forse chissà da un oscuro biker di passaggio. Continua a Leggere

Iscriviti alla Mailing List di Sdangher
Inserendo la tua email, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali.