Browsing Tag

metallica

Articoli

I Metallica e il giochino dei fagioli!

I Metallica invitano i fan a votare il loro brano migliore. Le votazioni si possono effettuare ogni giorno attraverso le Stories di Instagram o Facebook. L’elenco iniziale dei brani è stato selezionato in base alla popolarità dei pezzi su Spotify. Già dopo questa frase potrei chiudere qui il pezzo, vista la demenzialità (per i fan che abboccano) e la furbizia per la band (marketing che gli porta soldi in tasca). Ma io voglio farmi del male ed andare oltre. Continua a Leggere

Editoriali Pascolando

Burning Elvis… I giovani devono bruciare le spoglie dei padri e ripartire dal metal!

Riguardo la sempre più imbarazzante ridda delle band storiche, incapaci di dir basta e fermare sto cazzo di train of rock and roll, sempre più fuori norma, ingolfato e inquinante, l’obiezione è sempre quella: se la gente va a vedere gli Ax/Dc, i Priest, i Queen, non possiamo certo attenderci da questi vegliardi la consapevolezza che sia ora di smetterla.  Continua a Leggere

La Truebrica del fantino Recensioni

Metallica – Ride The Lightning – Pynk Floyd e tanca caciara…

Ride The Lightning è il primo disco dei Metallica che abbia mai sentito. Avevo 14 anni e non mi piacque per niente. Sapete però, i vizi all’inizio bisogna guadagnarseli. Il thrash metal, come le sigarette, l’alcol, la masturbazione, non fu subito il massimo per me, ma c’era qualcosa che mi diceva di insistere. Thrash Metal come vizio? Direi di sì, perché allo stesso modo in cui dovetti intestardirmi per averlo, il giorno che provai a smettere non mi riuscì. Sapete cosa disse Tatler dei Diamond Head quando sentì per la prima volta questo disco? Leggete qui: Continua a Leggere

Editoriali Pascolando

Chi ha rovinato il metal? Ecco la top 12! (Vincono i Metallica, ovvio)

Qual è l’artista o la band metal che ha fatto più danni al metal? I Metallica, ok, ma un attimo, cacchio, ragioniamoci un po’, no? Che palle, siete! Allora, ho girato la domanda a lettori e giornalisti e ne è venuta una top 12 abbastanza scontata però con qualche spunto di riflessione interessante. Leggete, leggete…

Ah, dimenticavo. Quando l’ho chiesto a Stronzorso lui poi ha voluto sapere cosa ne pensassi io. In fondo all’articolo potete scoprirlo. Adesso fiato alle trombe (di Falloppio) e poi via al dibattito. (Noooooo! Il dibattito noooooooooo!) Continua a Leggere

Articoli Wasted World News

Kirk Hammett torna negli Exodus!

Ehi ehi, frenate! Sarà giusto una partecipazione amichevole, però qualche suggestione la suscita. E non si può escludere che in futuro la cosa non si ripeta ancora, magari con qualcosa di più grosso. Gary Holt, chitarrista degli Slayer e degli EXODUS (capito bambini, EXODUS!) ha detto a Metal Zone, una trasmissione radio di San Francisco che Kirkino Hammettino farà una bella rimpatriata nella band in cui suonava prima che i Metallica lo chiamassero a sostituire Mustaine. Continua a Leggere

Film Sdangheri Recensioni

LE CAZZARECENSIONI – “METALLICA: CHE VE SIETE CALATI?”

Con un evento dalla portata irripetibile, i quattro ex-cavalieri dell’Apocalisse di Frisco (ora rinomati bagnini di Cesenatico) hanno assalito le sale cinematografiche per ben due giorni, per presentare ai cittadini del mondo, ma soprattutto di centri abitati minori come Chianale, Portobuffole e Morimondo, il film Trough the Never, diretto da Nimrod Antal – quello di Predators, colui che ha fatto palestrare Adrien Brody per farlo combattere contro cani alieni e non se ne vergogna – che li ritrae in pose buffe e mentre fanno le facce brutte facendo finta di suonare come al loro solito. Ma non è tutto. Le immagini dei nostri mentre s’atteggiano sul palco sono infatti alternate a una sorta di interminabile videoclip che è un esempio raffinato di cinema sperimentale: si tratta infatti del primo film la cui sceneggiatura è stata realizzata dopo l’assunzione congiunta di LSD e peperonata alla pajata.

Ma andiamo per gradi. Sul piano concertistico-musicale, nulla da eccepire. Come sapete Jason Newsted è stato da tempo sostituito da Robert Trujillo e Lars Ulrich da Carlo Verdone, ma i cambi di line-up non hanno minimamente sminuito l’impatto del playback dei nostri.

Continua a Leggere

La Truebrica del fantino Recensioni

AVENGED SEVENFOLD, CERCASI BOB ROCK DISPERATAMENTE


Hanno voluto scrivere il loro “black album”, ovviamente senza riuscirci, sfiorando il ridicolo e il plagio legale ma in fondo divertendoci come una band di rock and roll dovrebbe sempre riuscire a fare. Il nuovo lavoro degli Avenged Sevenfold forse è solo l’ennesimo passaggio nello smaltimento di un lungo trauma nato con la perdita di The Rev, batterista e componente fondamentale del gruppo nonché amico fraterno di M. Shadow, Synyster Gates e gli altri vampiri tatuati di Huntington Beach, California. Continua a Leggere