Browsing Tag

power electronics

Interviste Sdanghere

Suture – Intervista all’autore del progetto noiser!

suture

Suture, è un progetto noiser powerelectronics italiano. Leggi l’intervista, equino renitente!

01. Iniziamo con una presentazione. Chi sei, chi non sei, perché ti chiami Suture, perché fai noise, quante volte al mese ti masturbi e con che mano?

Mi chiamo Cristian è sono un artista Noise/Industrial sardo più precisamente di Cagliari. Non sono molte le cose che vorrei essere. A volte non sono neanche me stesso. Mi chiamo cosi per via di una traccia degli SPK contenuta nell’album Information Overload Unit chiamata Suture Obsession.

Sono ossessionato da quella traccia e da quell’album, così tanto da averne rubato la parola “Suture”. Faccio noise perché è un genere che mi permette di buttare fuori tutto lo schifo dell’essere umano: la malattia, la perversione, la morte e l’indifferenza.

Penso che il genere noise (inteso come power electronics/harsh noise) sia un valido aiutante per questo compito. Sul piano tecnico mi permette di sperimentare nuovi suoni e rumori sempre più disturbanti che ricordino al tuo cervello che prima o poi dovrà spegnersi. I synth per questo giocano un ruolo fondamentale. In ambito PW/Industrial/harsh noise etc riescono a essere degli strumenti di tortura niente male. Riguardo l’ultima parte della tua domanda, onestamente, in tutta la mia vita mi sono masturbato giusto un paio di volte e con la mano destra. Continua a Leggere

Noisy Horse Recensioni

Deathpile – G.R

Quando si parla di metal, ma sopratutto quando si parla di death metal, la prima cosa che salta nella mente d’un ascoltatore affezionato al genere è il fanatismo per un immaginario truce, che trae ispirazione da una realtà venuta a galla decenni or sono con un termine preciso: serial killer.

Continua a Leggere

Noisy Horse Recensioni

Nicole 12 ‎- Substitute

Ti è piaciuto il vestito da ballerina rosa? Non hai mai notato tuo padre avesse un tale feticcio? Ti ha pagato le migliori scuole. Era rigido in casa, mantenendo il tuo corpo in una piccola forma sexy. Lui era quello che voleva infilare le scarpe ai tuoi teneri piedini, avvolgerli stretti, toccando accidentalmente le tue delicate gambe. Ti ha costretta a sforzarti, causandoti l’anoressia. Hai guardato nello specchio, vedendo il riflesso di quella cicciona? Hai rifiutato di mangiare, così da sembrare migliore? Era così? Continua a Leggere

Noisy Horse Recensioni

Nicole 12 – Lolita Love

Mikko Aspa m’ha fatto sentire lercio.

Molti di voi lo conosceranno per il suo progetto black metal Clandestine Blaze, o per essere il cantante dei Deathspell Omega. Forse alcuni lettori, quelli più ossessionati, conosceranno anche il progetto Grunt, ma quanti possono dire di aver ascoltato Nicole 12? Noto già meno mani alzate tra i nostri lettori storici, mentre chi ha usato il motore di ricerca per trovarci annuisce con rispetto, ridendo sotto i baffi. Continua a Leggere

Iscriviti alla Mailing List di Sdangher
Inserendo la tua email, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali.