Browsing Tag

thrash metal

La Truebrica del fantino Recensioni

Gli Acid Reign e i bei tempi andati che ritornano!

The Age of Entitlement è il terzo disco degli Acid Reign pubblicato dalla Dissonance Productions.

Mentre mi diletto nelle mie attività preferite, tra deliri meccanici e motori truccati, amo ascoltare del sano heavy metal, lo sanno tutti (visto il volume richiesto per godersi appieno il genere, i miei vicini lo sanno meglio degli altri). Non sono uno di vedute ristrette, non temo di sperimentare ascolti di generi diversi nell’ambito del metal e dell’hard rock. Continua a Leggere

Furia Cavallo del Nord Recensioni Supernatural Horse Machine

Darkult al quadrato (Darkult – Darkult)

Questi Darkult sono una giovane band californiana. Hanno registrato due demo, uno nel 2014 e l’altro nel 2015. Quello del 2015 l’hanno intitolato “Demo II 2014” il che lascia intendere che hanno dimenticato di rinominare il titolo prima di pubblicarlo, però funziona bene come memo. Genialata.

Darkult (questa volta è il nome dell’album) è un album “checcacchioè”. Comincia thrash, si sviluppa death, elementi heavy qua e là e voce da dimenticare. Continua a Leggere

Recensioni Supernatural Horse Machine

Savage Messiah: melodia e violenza si fondono nell’ultimo Demons!

savage messiah

Demons è il quinto disco dei Savage Messiah pubblicato dalla Century Media Records.

L’altra sera, mentre fuori dal mio antro/officina/garage la pioggia cadeva a catinelle, ho deciso di buttare su un disco che aspettavo da un po’: il nuovo lavoro dei Savage Messiah. Lasciati da parte arnesi e motori per un attimo, mi sono lasciato catturare dalle affascinanti otto tracce presenti in questo Demons. Continua a Leggere

Furia Cavallo del Nord La Truebrica del fantino Recensioni

Necrodeath – Perseverare è diabolico!

Necrodeath

Defragments Of Insanity è l’ultimo album dei Necrodeath che uscirà il 5 aprile 2019 via Scarlet Records.

Se il titolo vi risulta un po’ troppo familiare è perché si tratta di una ri-registrazione del secondo storico album della band (ormai irreperibile) rielaborato dall’ultima formazione del gruppo.

Dato che siamo nel 2019 poi, con la tecnologia ormai nostra consigliera, compagna, amica e scopamica ci si adatta ai tempi e notiamo quindi come la frammentazione, in titolo, viene genialmente sostituita dalla deframmentazione del disc… un attimo, no, della follia. Una gran bella pensata eh? Continua a Leggere

Articoli Wasted World News

Eversin: nuovo album pronto per il 2018

eversin-band-2017

I thrashers siciliani Eversin hanno terminato la scrittura del nuovo album. La band inizierà a breve le registrazioni della batteria delle otto tracce che lo compongono.

Il nuovo full lenght, così come fu per l’ottimo e fortunatissimo “Trinity: The Annihilation”, segnerà un’ulteriore evoluzione tecnico-compositiva nella discografia della band.

Ignazio Nicastro: “Siamo assolutamente euforici e soddisfatti di ciò che abbiamo composto per il nuovo disco. Siamo riusciti a dare alla nostra musica una dimensione nuova senza perdere un grammo della violenza e della cattiveria che caratterizzavano Trinity. E’ come se i Meshuggah ed i Candlemass si fossero fusi con gli Slayer.

Il disco, al momento ancora senza titolo, dovrebbe vedere la luce nel 2018.

Articoli Interviste Sdanghere

IN LOVE OF THRASH METAL – INTERVISTA AI CIEMENTIFICIO

1 – Ragazzi, siete davvero in gamba, grande tecnica, inventiva, personalità, quasi mi state sui coglioni! Cominciamo parlando del vostro nuovo disco “Marcia Marcia”. Quello che mi ha colpito non è stato il ripescaggio del vecchio thrash anni ’80, cosa piuttosto frequente di questi tempi (anche se voi riandate a questo genere da tempi non sospetti), quanto l’uso disinvolto, divertente e cazzone della lingua italiana. Sembrate un ibrido tra gli IN.SI.DIA e gli Atroci. Sbaglio?
Sicuramente siamo più un connubio vitale tra i Beatles e GIANNI De Andrè, il fratello del cantautore poeta che era solito suonare mandolini roteando arance! Comunque noi ti amiamo e ti odoriamo… quando meno te lo aspetti! Continua a Leggere
Recensioni Supernatural Horse Machine

THE VANISHED GALLERY: LA GLORIA SVANITA DEGLI ACROPHET

Gli Acrophet del Wisconsin iniziarono a sbattersi nel 1983, seguendo la strada indicata da Metallica ed Exodus. Le cose non erano facili neanche un po’ ma loro credevano seriamente nella musica e vi si dedicavano come una religione. Dal Wisconsin si trasferirono nell’epicentro del sisma che stava scuotendo il mondo, la Bay Area, ma, forse per lo svantaggio iniziale della posizione o magari per la sfortuna di non avere qualcuno che credesse sul serio in loro e gli facesse da manager evitandogli tanti casini, i poveretti finirono per sfibrarsi parecchio tra privazioni, incazzature e prove forsennate, fino quasi al punto di mollare tutto quanto. Continua a Leggere