Browsing Tag

alcest

Furia Cavallo del Nord Recensioni

Alcest – Tra bimbi castrati e deserti di frittura!

alcest

Shelter è un disco degli Alcest del 2014.

L’album decolla subito su un paio d’ali (Wings) tradotte musicalmente con un coro di bambini castrati o qualcosa di simile. La retorica dell’epifania poppeggiante, quando si aprono gli spazi dei do maggiori e una chitarra effettata cavalca verso lidi rassicuranti, è in fondo il più grosso difetto del disco. Continua a Leggere

Recensioni Supernatural Horse Machine

Alcest – Shelter (Prophecy, 2014)

Il nuovo Alcest si apre su un paio d’ali (Wings) tradotte musicalmente in un minuto e mezzo strumentale con un coro di bambini castrati o qualcosa di simile. La retorica dell’epifania poppeggiante, quando si schiudono gli spazi degli accordi maggiori e una chitarra effettata in chissà quale intruglio di pedali, cavalca verso lidi rassicuranti della commozione positiva, incoraggiante. Siamo stati tanto tristi ma in fondo la vita non è male: c’è sempre l’oceano, la pesca, il tramonto di fine estate…

è in fondo questo il grosso difetto di Shelter. Si tratta di un disco che si sente bello e che non sorprende mai. Un esercizio d’autore, dove gli arrangiamenti, gli arpeggi, le escursioni elettriche e la flebile voce shoegaze sospirosa di Neige confluiscono in una serie di concetti artistici degni del peggior cantautorame alternativo: in fondo è bello il mare, la notte, le pareti stellate di un rifugio dove il male non possa raggiungerci… ma non dovevano mica dircelo gli Alcest bastava Nino D’Angelo dei tempi migliori. Continua a Leggere

Iscriviti alla Mailing List di Sdangher
Inserendo la tua email, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali.